Dopo otto mesi il Milan finisce ko. La squadra di Pioli è stata sconfitta nettamente in casa del Lille, in un match della terza giornata della fase a gironi dell'Europa League. I francesi hanno dominato e hanno fatto festa con la tripletta di Yazici. Non cambia molto per la qualificazione ai sedicesimi. I rossoneri sono secondi in classifica, il Celtic, che era terzo, si è fatto battere in casa dallo Sparta Praga.

Tripletta di Yazici

Non rinuncia a Ibrahimovic e nemmeno a gran parte della difesa e a Kessié, ma Pioli è costretto a far rifiatare dei titolari e schiera Tonali, Brahim Diaz e Castillejo. Il Lille sembra averne di più sin dall'inizio e vola, il Milan tiene botta e resiste anche dopo il gol dell'1-0 realizzato da Yusuf Yazici che al 22′ trasforma un rigore, assegnato per un fallo di Romagnoli. Ci prova Ibrahimovic su punizione, poi c'è un tentativo di Castillejo ma Maignan, che è nel giro della nazionale francese non è mai chiamato a interventi portentosi.

Ibra non incide, errore di Donnarumma

Il secondo tempo inizia malissimo per il Milan che subisce un altro gol da Yazici che sorprende malamente Donnarumma, autore di una mezza papera. Il turco poi segna ancora e realizza il 3-0. Tripletta a San Siro, non accade tutti i giorni. Da quasi vent'anni un calciatore non firmava tre gol tutti assieme nella stessa partita al Milan (l'ultimo era stato Rivaldo in un match di Champions con il Barcellona del 20003). Pioli con il risultato compromesso nel finale di partita decide di togliere Ibrahimovic e poi manda in campo Bennacer, Rebic e Calhanoglu, che non incidono per niente. Bamba è egoista e il Lille manca il poker, nel finale Leao va vicino al gol della bandiera. Finisce 3-0. Il Lille è davanti in classifica, a fine mese il Milan cercherà di prendersi la rivincita nella gara di ritorno in Francia.