8 Novembre 2021
16:18

Messi parte per l’Argentina, il PSG non la prende bene: “È infortunato, non ha senso”

Lionel Messi è stato convocato dall’Argentina per gli impegni della squadra del Ct Scaloni in vista delle gare di qualificazione ai prossimi Mondiali 2022 in Qatar. Una decisione che ha trovato la forte opposizione del club francese che non ha usato mezzi termini in merito: “Non ha senso, noi non siamo d’accordo”.
A cura di Fabrizio Rinelli

L'ultimo weekend appena trascorso ha chiuso momentaneamente i vari campionati europei per dare spazio alle gare di qualificazione valide per i prossimi Mondiali in Qatar nel 2022 da parte delle varie Nazionali. Occhi puntati sull'Italia, certo, ma anche sull'Argentina che dovrà affrontare il Brasile in una gara che non è mai banale. Il Ct Scaloni ha diramato la lista dei convocati in cui figura anche Lionel Messi e Leandro Paredes. I due giocatori del PSG sono stati chiamati dal tecnico dell'Albiceleste per giocare contro l'Uruguay venerdì prossimo a Montevideo e poi, martedì 16 a San Juan, contro il Brasile. Due match fondamentali che Scaloni non voleva giocare senza due giocatori chiave della sua rosa.

Peccato però che Messi sia infortunato non avendo disputato gli ultimi impegni ufficiali con la maglia del PSG. La Pulce infatti, proprio come comunicato dallo stesso staff del club francese pochi giorni fa, soffre per un fastidio al tendine del ginocchio sinistro che ora starebbe pure peggiorando. Ha giocato solo 45′ con il Lilla, è stato fuori con il Lipsia in Champions e il Bordeaux in Ligue 1. Messi è stato curato a Madrid ed è ancora in fase di riabilitazione, proprio come sottolineato dallo stesso Leonardo che nel corso di un'intervista a Le Parisien, ha parlato con rabbia di questo argomento.

"Non siamo d'accordo a lasciar andare un giocatore che non sta bene o che è in fase di recupero – ha detto il direttore sportivo dei francesi – Non ha alcun senso e questo tipo di situazioni devono essere definite da una normativa FIFA". Sia Messi che Paredes sono stati convocati da Lionel Scaloni per gli impegni contro Uruguay e Brasile nonostante i loro problemi fisici. Per il centrocampista sta ancora recuperando da un fastidio al quadricipite destro ma evidentemente nessun di loro ha voluto rinunciare a due gare così importanti per l'Argentina.

Con il calendario annuale che volge al termine, l'accumulo di partite inizia a pesare sul fisico dei calciatori d'élite e questo ha scatenato alcune tensioni tra i club. I conflitti continuano ad esserci e questa volta è il PSG ad alzare la voce. Leonardo, è stato colui che ha espresso maggiore fastidio questo fine settimana dopo che la squadra argentina ha annunciato le chiamate di Leonardo Paredes e Lionel Messi. Il brasiliano era arrabbiato perché entrambi i giocatori sono infortunati e l'obiettivo del club è che si riprendano, ma nel caso in cui ricevessero la chiamata dalla squadra selezionata, non si può fare nulla:

“Non è logico e questo tipo di situazione merita che noi definire un vero e proprio accordo con la FIFA”. Tutti preoccupati e furibondi quindi per quanto visto, così come lo stesso Pochettino che non si è sbilanciato sull'argomento: "Certo che Messi andrà in Nazionale – ha detto – È un impegno internazionale. Speriamo che possa essere disponibile a giocare in Nazionale e possa tornare nelle migliori condizioni”.

Il gesto di Messi verso Sergio Ramos, nel PSG sta succedendo qualcosa:
Il gesto di Messi verso Sergio Ramos, nel PSG sta succedendo qualcosa: "Inimmaginabile"
Calciomercato Roma, proposto Icardi dal PSG: ma lui si mette di traverso
Calciomercato Roma, proposto Icardi dal PSG: ma lui si mette di traverso
I tifosi avversari esultano per aver preso gol da Messi: scena surreale, ma la rete è spaziale
I tifosi avversari esultano per aver preso gol da Messi: scena surreale, ma la rete è spaziale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni