304 CONDIVISIONI
26 Novembre 2022
19:48

Mbappè è (quasi) meglio di Pelè: già segnati 7 gol ai Mondiali a nemmeno 24 anni d’età

La doppietta alla Danimarca ha permesso a Kylian Mbappè di raggiungere il mito di O’Rey con 7 gol all’attivo ai Mondiali a nemmeno 24 anni compiuti. E con almeno altre due partite a disposizione, può già superarlo. Ma i record non finiscono qui…
A cura di Alessio Pediglieri
304 CONDIVISIONI

Kylian Mbappè dopo sole due partite è sempre più l'indiscussa stella di questi Mondiali. Non solo per la Francia, che grazie ai suoi gol brinda l'approdo anticipato agli ottavi di finale con i successi su Australia e Danimarca, ma a anche nel panorama internazionale di scena in Qatar. Il fenomeno del PSG è già in vetta alla classifica marcatori, con tre reti in due match ma soprattutto sta confermando di essere il presente e il futuro del calcio mondiale, bruciando ogni tappa.

Contro l'Australia un gol all'esordio che era quasi passato inosservato nel poker del Blues ai Socceroos al debutto iridato, poi la doppietta risolutiva alla Danimarca che ha proiettato l'occhio di bue del riflettore principale sul numero 10 della Nazionale guidata da Deschamps: due reti che hanno permesso alla Francia di prendersi direttamente il pass degli ottavi con ancora una partita da disputare prima della conclusione della Fase a Gironi. Che hanno permesso a Mbappè di agganciare in vetta alla classifica marcatori del torneo, Valencia a quota 3 gol. E che hanno regalato al francese e al mondo del pallone l'ennesima conferma che è pronto per tagliare altri prestigiosi traguardi e collezionare record e primati storici.

Kylian Mbappè applaude: al mondiale in Qatar è la stella assoluta fino a questo momento
Kylian Mbappè applaude: al mondiale in Qatar è la stella assoluta fino a questo momento

Con i due gol segnati alla Danimarca nella partita di sabato pomeriggio sono saliti a 7 i gol siglati complessivamente ai Mondiali in un totale di 9 partite, che hanno fin qui permesso a Mbappé di scavalcare il connazionale Thierry Henry fermo a quota 6 e agganciare Lionel Messi, con cui sta proseguendo un testa a testa tra campioni.

Ma grazie alla doppietta alla Danimarca Kylian Mbappé ha segnato 31 gol con la Francia, eguagliando un altro fuoriclasse dei Blues, Zinédine Zidane e con gli ottavi già in tasca ha tutte le carte in regola per cercare di diventare anche il primo marcatore di ogni tempo della propria Nazionale ai Mondiali, puntando direttamente il record che al momento resta nelle mani di Just Fontaine con 13 realizzazioni.

Ma soprattutto, le due reti ai danesi hanno permesso a Kylian Mbappè di prendersi la scena internazionale più importante, eguagliando niente meno che O'Rey, in persona: Pelé. Nato il 20 dicembre 1998, Mbappè attualmente sta disputando i Mondiali in Qatar ancora da 23enne ed è riuscito a compiere ciò che solo la Perla Nera del Brasile tre volte mondiale riuscì a compiere, senza che nessuno ci fosse più riuscito fino ad ora: realizzare 7 gol ai Mondiali prima di compiere i 24 anni. Almeno, perché Mbappè ha un'autostrada a disposizione per staccare O'Rei, con almeno altre due partite garantite (l'ultima della Fase a Gironi e l'ottavo di finale) e confermarsi presente e futuro del calcio mondiale.

304 CONDIVISIONI
Haaland è implacabile: a gennaio ha già fatto più gol degli ultimi 7 capocannonieri della Premier
Haaland è implacabile: a gennaio ha già fatto più gol degli ultimi 7 capocannonieri della Premier
I 15 minuti più brutti della carriera di Mbappé: sbaglia due rigori, un gol già fatto e s'infortuna
I 15 minuti più brutti della carriera di Mbappé: sbaglia due rigori, un gol già fatto e s'infortuna
Il VAR stravolge la pazza serata di Correa: dopo la sostituzione l'arbitro convalida il suo gol
Il VAR stravolge la pazza serata di Correa: dopo la sostituzione l'arbitro convalida il suo gol
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni