31 Agosto 2021
13:47

Manchester United drastico: vende un calciatore per dare il numero 7 a Cristiano Ronaldo

Dopo l’annuncio dell’acquisto di Cristiano Ronaldo dal Manchester United, c’è grande attesa di scoprire se il portoghese potrà indossare nuovamente la numero 7 oggi sulle spalle di Cavani. Le regole della Premier lo vieterebbero, ma c’è una ‘scappatoia’ con un precedente: vendendo un giocatore della rosa scatterebbe l’effetto domino delle maglie e Cr tornerebbe ad essere Cr7.
A cura di Alessio Pediglieri

La regola M.5 della Premier League afferma chiaramente che Edinson Cavani debba mantenere la maglia numero 7 per tutta la stagione. Se Cristiano Ronaldo vuole la maglia numero 7, Cavani deve partire oppure lo United deve ottenere una dispensa speciale dal consiglio di amministrazione della Premier League. Che sarebbe una ‘prima' assoluta visto che non è mai stata concessa prima.

Anche l'ipotesi paventata nelle immediate ore dall'annuncio di Cr di ritorno allo United secondo cui Cavani avrebbe potuto scambiare i numeri perché non ha ancora giocato in questa stagione si è rivelata inesatta: il Manchester United ha già tesserato Cavani con la maglia numero 7 e comunicato alla Premier l'elenco ufficiale della stagione.

Cristiano Ronaldo può vestire comunque la sua numero 7 con il Manchester United nella stagione 2021/2022 ma fuori dalla Premier. Come in Champions League, ad esempio, dove ci sono diversi precedenti al riguardo. Nel 1998-99, Wes Brown ha indossato la numero 30 in Champions League e la 24 in campionato, o nel 2017-18, Henrikh Mkhitaryan ha indossato la 7 in Premier e la 77 in Europa League.

Dunque, è necessario che un giocatore venga venduto perché Cr torni ad essere Cr7 nello United. Non necessariamente Cavani, perché ci sono alcuni precedenti anche se con qualche differenza rispetto alla situazione attuale. Il più papabile alla cessione è Dan James che attualmente ha sulla maglia il 21, numero che tornerebbe a disposizione e che potrebbe indossare Cavani, ‘liberando' la 7. C'è un precedente che risale al 2012-2013 nel Tottenham: Van der Vaart venne venduto, la sua '10' andò ad Adebayor e Lloris si prese la numero 25. Dunque, tutto è ancora possibile sotto il beneplacito della Premier che non dovrebbe opporsi.

Edinson Cavani, si dice, si sia già offerto per l'eventuale scambio anche perchè la '21' è la maglia che spesso indossa con la nazionale dell'Uruguay. Un ‘compromesso' che farebbe felici tutti, anche i tifosi. Infatti uno dei paletti che la Premier potrebbe imporre al Manchester United sarebbe quello di rimborsare chi ha comprato già la nuova maglietta ‘7' con il nome di Cavani sulla schiena: un tributo che tutti sono ben disposti a pagare per rivedere Cr tornare a essere Cr7.

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo al Manchester United è stato fatto in giardino
Il trasferimento di Cristiano Ronaldo al Manchester United è stato fatto in giardino
Difesa inguardabile e Cristiano Ronaldo insufficiente: il Manchester United crolla a Leicester
Difesa inguardabile e Cristiano Ronaldo insufficiente: il Manchester United crolla a Leicester
Cristiano Ronaldo divide il Manchester United: i problemi nascono a tavola
Cristiano Ronaldo divide il Manchester United: i problemi nascono a tavola
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni