1.299 CONDIVISIONI
12 Novembre 2021
22:40

L’Italia sbatte sulla Svizzera, pari all’Olimpico: ci giochiamo i Mondiali in Irlanda del Nord

L’Italia non riesce ad andare oltre il pareggio all’Olimpico contro la Svizzera. Finisce 1-1 dopo 90 minuti di sofferenza e di speranza. Nel finale Jorginho fallisce un rigore mandando la palla in curva. Gli azzurri si giocheranno la qualificazione in Irlanda del Nord.
A cura di Fabrizio Rinelli
1.299 CONDIVISIONI

L'Italia non riesce ad andare oltre il pareggio all'Olimpico contro la Svizzera. Finisce 1-1 dopo 90 minuti di sofferenza e di speranza che hanno visto gli ospiti andare in vantaggio con Widmer prima del pari di Di Lorenzo allo scadere della prima frazione. Nel finale l'Olimpico resta ammutolito per il rigore di Jorginho sbagliato al 90′. Il pallone del centrocampista del Chelsea finisce alto in curva. Gli azzurri si dovranno adesso giocare ora la qualificazione in Irlanda del Nord e restano al primo posto a pari punti con la stessa Svizzera.

A questo punto diventa complessa la situazione perché se l'Italia dovesse fare lo stesso risultato della Svizzera nell'ultima partita, saranno i vari criteri stabiliti dal regolamento a decidere chi approderà direttamente ai Mondiali in Qatar senza passare dai playoff. In questo momento l'Italia affronterà l'ultima giornata contro l'Irlanda del Nord forte di un vantaggio di 2 gol di differenza reti da gestire. In caso di pareggio anche della differenza reti nell'ultima giornata, ai Mondiali ci andrebbe direttamente la Svizzera in virtù del gol realizzato questa sera all'Olimpico.

L'Italia soffre nel primo tempo ma trova comunque il gol del pari

L'Italia parte forte con la consapevolezza di poter sfruttare al meglio la spinta di un Olimpico gremito per questa sfida. E invece i primi 45 minuti della gara tra gli azzurri e la Svizzera sono stati a dir poco difficili. La squadra di Mancini ha sofferto subito nei primi 20 minuti durante i quali gli azzurri subiscono anche la rete dell'ex Udinese Widmer che gela l'Olimpico. Il giocatore svizzero sfrutta al meglio un assist da sinistra di Okafor e piazza alle spalle di Donnarumma una sassata assolutamente imparabile per il portiere del PSG. L'Italia non si abbatte e con il passare dei minuti cerca più volte di rendersi pericolosa dalle parti di Sommer che però è più volte decisivo nel riuscire a chiudere la porta elvetica.

L'Italia infatti guadagna campo e sul finire di primo tempo, dopo aver sfiorato il pari con Barella bravo ad arrivare alla conclusione ma senza molta convinzione, trova l'1-1 grazie a un colpo di testa di Di Lorenzo su punizione dalla sinistra battuta da Insigne. Lo schema perfetto su calcio da fermo da parte del capitano del Napoli e di Emerson Palmieri, inganna la difesa della Svizzera che si fa sorprendere dall'inserimento del difensore dei partenopei bravo a non temere lo scontro con Sommer in uscita. L'Italia pareggia e ritrova fiducia andando negli spogliatoi, al termine dei primi 45 minuti, che per mettere in difficoltà la Svizzera e vincere questa partita mettendo al sicuro la qualificazione, dovrà fare molto di più.

Jorginho spedisce in curva il rigore della qualificazione

Nel secondo tempo l'Italia ricomincia così come aveva finito. Con una pressione totale sulla Svizzera che non riesce più a superare la propria metà campo. Un assedio che ha portato Mancini a far entrare subito in campo Tonali e Berardi per Belotti e Locatelli per poi concedere un po' di riposo anche a Barella per permettere l'ingresso in campo di Cristante. L'Italia giova dei nuovi entrati con Berardi che immediatamente riesce ad impensierire la difesa avversaria. L'attaccante del Sassuolo costruisce diverse occasioni pericolose, così come Tonali.

Proprio da una ripartenza del centrocampista del Milan, al 75′ nasce l'azione più clamorosa della ripresa firmata da Insigne. Il capitano del Napoli, sugli sviluppi di un calcio d'angolo da sinistra, sfodera il suo classico tiro a giro che, deviato da un difensore della Svizzera, spiazza Sommer che riesce comunque con un po' di fortuna a deviare la sfera fuori dalla porta elvetica sventando incredibilmente il pericolo.

Nel finale Mancini si gioca anche la carta Raspadori al posto di uno stanchissimo Insigne ma il muro svizzero regge. Fino al minuto 88 quando il direttore di gara assegna un calcio di rigore all'Italia per fallo di Garcia su Berardi. Un penalty assegnato a seguito del check del VAR. Ma incredibilmente Jorginho fallisce il tiro dagli undici metri mandando la palla in curva. Al triplice fischio Italia-Svizzera termina sul punteggio di 1-1. La qualificazione a Qatar 2022 passa da Belfast…

1.299 CONDIVISIONI
"Noi come Lippi": per Roberto Mancini, l'Italia non solo andrà ai Mondiali, ma li vincerà
"Noi come Lippi": per Roberto Mancini, l'Italia non solo andrà ai Mondiali, ma li vincerà
"Pensavo di passare": Mancini spiazzato dalla sua Italia nelle qualificazioni ai Mondiali
"Pensavo di passare": Mancini spiazzato dalla sua Italia nelle qualificazioni ai Mondiali
Tapiro d'oro a Mancini, fa una scommessa: "Italia ai Mondiali e me ne darete uno più grosso"
Tapiro d'oro a Mancini, fa una scommessa: "Italia ai Mondiali e me ne darete uno più grosso"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni