8 Novembre 2021
14:07

L’Italia perde Pellegrini e Zaniolo per infortunio: Bonucci e Chiellini ok, Barella in forse

L’Italia il 12 novembre affronterà la Svizzera in un match decisivo delle Qualificazioni ai Mondiali 2022. Gli azzurri non arrivano nelle migliori condizioni. Non sono al meglio Barella, Bonucci e Chiellini. All’assente Verratti si aggiungono anche gli infortunati Zaniolo e Pellegrini, che saranno sostituiti da Mancini.
A cura di Alessio Morra

Venerdì 12 novembre allo Stadio Olimpico di Roma la Nazionale di Roberto Mancini giocherà una partita fondamentale contro la Svizzera per le Qualificazioni ai Mondiali 2022. Sarà la terza sfida tra le due nazionali negli ultimi cinque mesi. Gli azzurri e gli elvetici hanno gli stessi punti, la differenza reti sorride all'Italia, che però ha un margine ridotto e ha bisogno di vincere. L'avvicinamento alla partita non è stato dei migliori. Perché sabato hanno saltato a causa di un infortunio Juventus-Fiorentina i difensori Bonucci e Chiellini, che dovrebbero essere a disposizione, mentre sono invece usciti malconci dal derby di Milano Barella e Bastoni. Mentre è certo il forfait di Zaniolo e Pellegrini, che hanno problemi fisici e già in giornata torneranno a Roma. La rosa di Mancini si ridurrà, ma è quasi certo che il selezionatore convocherà dei sostituti sia in difesa che a centrocampo, reparto che è privo anche di Verratti.

L'elenco degli indisponibili dunque si allunga. Da Roma a Coverciano sono andati pure Zaniolo e Pellegrini, che però sono fuori da questi ultimi due appuntamenti del 2021 della nostra nazionale. In conferenza stampa Mancini ha ufficializzato il forfait dei due centrocampisti, mentre le condizioni di Barella verranno valutate nei prossimi giorni: "Abbiamo qualche problema con qualcuno, problemi fisici. Zaniolo e Pellegrini non stanno bene, oggi tornano a casa. Barella lo valutiamo, non sembra sia nulla di preoccupante ma valuteremo in questi giorni. Gli altri dovrebbero essere apposto. La gara sarà importante, ma noi dobbiamo restare tranquilli".

Verratti, Zaniolo e Pellegrini fuori, Barella in dubbio. Ma l'Italia non va in ambasce perché a centrocampo ha tantissimi giocatori di alto livello, tra quelli convocati ci sono anche Tonali e Pobega, il primo torna dopo una lunga assenza, mentre il centrocampista del Torino è per la prima volta nel gruppo dei campioni d'Europa, gruppo in cui si potrebbe aggiungere presto anche Frattesi: "Pobega è qui, se lo merita e ha fatto tutta la trafila delle varie Under e ha fatto anche bene. Ha ottime qualità, è qui perché viene da una serie di belle partite".

Frattesi potrebbe essere convocato, ma ha una chance anche Matteo Pessina, che ha fatto parte del gruppo che ha vinto gli Europei ma che è reduce da un infortunio: "Frattesi ha fatto bene anche nell'Under 21, ma ci sono tanti giovani che hanno bisogno di giocare. Sostituiremo Pellegrini e Zaniolo, stiamo decidendo adesso per vedere le condizioni di chi dobbiamo chiamare, anche perché nei giorni successivi dobbiamo valutare Barella e quindi ne prendiamo due. Pessina? Non lo abbiamo chiamato perché non era pronto, ora stiamo valutando anche lui".

Pellegrini è lo specchio di una Roma fragile e insicura: "Una squadra forte non perde così"
Pellegrini è lo specchio di una Roma fragile e insicura: "Una squadra forte non perde così"
Bonucci e l'Italia non sono ancora sazi: il benvenuto al 2022 è con la pastasciutta
Bonucci e l'Italia non sono ancora sazi: il benvenuto al 2022 è con la pastasciutta
L'infortunio di Correa non è molto grave ma l'Inter lo perde per i big match
L'infortunio di Correa non è molto grave ma l'Inter lo perde per i big match
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni