105 CONDIVISIONI
20 Gennaio 2022
18:49

L’Inter è una terrificante macchina da gol: in 20 a segno, in Europa nessuno come i nerazzurri

Simone Inzaghi ha costruito una squadra di goleador: nessun altro top team in Europa è riuscito a far segnare così tanti giocatori.
A cura di Alessio Pediglieri
105 CONDIVISIONI

L'ultimo successo ottenuto ai tempi supplementari contro l'Empoli in Coppa Italia ha certificato le qualità dell'Inter di Simone Inzaghi che non sta mollando nulla agli avversari. Prima in campionato – con una partita in meno rispetto al Milan, secondo – approdato agli ottavi di finale di Champions League, ai quarti di Coppa Italia e già con un trofeo in bacheca, la Supercoppa Italiana strappata alla Juventus. Un'egemonia a tratti straripante, fatta di un gioco ancora più incisivo rispetto alla passata stagione, che ha portato allo scudetto, sfruttando al meglio il lavoro di Antonio Conte e inserendo precise capacità personali.

Simone Inzaghi ha definito la propria creatura mese dopo mese dandole corpo e sostanza a propria immagine: il lavoro che il tecnico era riuscito a mostrare a Roma, sponda Lazio, sta confermando di riuscire a farlo anche in una piazza più esigente, dove l'asticella delle aspettative si è alzata, senza rimanerne schiacciato. I risultati sono lì a dimostrazione dell'ottimo impatto avuto nell'ambiente nerazzurro, ma non solo: ciò che rappresenta la nuova Inter post Conte è il gioco corale, l'intercambiabilità dei giocatori, l'utilizzo a piene mani dell'intera rosa a disposizione, proponendo un calcio più completo e imprevedibile per chi sta di fronte.

Il tutto coronato da una facilità estrema di trovare la via del gol e segnare con continuità. In campionato, l'Inter vanta di gran lunga il miglior attacco della Serie A, con 51 reti all'attivo in 21 partite, 4 in più del Milan ma con una gara ancora da disputare. Una autentica macchina da gol che si è espressa a buoni livelli anche nelle varie coppe, con altre 13 reti, per un totale di 61 gol stagionali. Più di quanto ha espresso il Real Madrid di Ancelotti (45 gol in Liga) o il Psg dei fenomeni Messi-Neymar-Mbappè (42 in Ligue 1). E in linea con le altre big europee, come il Liverpool (55 in Premieri) o il Bayern (61 in Bundesliga).

Ma c'è di più: a certificare la qualità del gioco corale e della consistenza della squadra nerazzurra c'è il numero di giocatori riusciti a segnare in stagione almeno una rete. Dopo i gol rifilati all'Empoli in Coppa Italia con Andrea Ranocchia e Stefano Sensi, i nerazzurri a referto sono saliti a 20. Nessuno, in Europa, tra i massimi campionati, è riuscito a fare meglio. Un piccolo, grande capolavoro firmato Inzaghi sottolineando che il centrale difensivo nerazzurro non segnava dal gennaio 2020 (sempre in Coppa Italia, contro il Cagliari) mentre il centrocampista ex Sassuolo non timbrava il cartellino in una gara ufficiale in nerazzurro dal settembre del 2019 (contro la Sampdoria)

105 CONDIVISIONI
L'Inter non vuole vedere Perisic con la maglia della Juventus: la nuova offerta nerazzurra
L'Inter non vuole vedere Perisic con la maglia della Juventus: la nuova offerta nerazzurra
Inter campione d'Italia se... cosa serve ai nerazzurri per vincere lo Scudetto
Inter campione d'Italia se... cosa serve ai nerazzurri per vincere lo Scudetto
Juve-Inter 2-4 ai tempi supplementari, i nerazzurri vincono la finale di Coppa Italia: stagione senza titoli per i bianconeri
Juve-Inter 2-4 ai tempi supplementari, i nerazzurri vincono la finale di Coppa Italia: stagione senza titoli per i bianconeri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni