167 CONDIVISIONI
14 Maggio 2022
12:49

L’ex milanista Niang messo fuori rosa dal Bordeaux: prima va a giocare a calcetto, poi litiga col Ds

Pugno duro del Bordeuax nei confronti M’Baye Niang: l’attaccante è stato messo fuori rosa con un provvedimento disciplinare. Il club è con l’acqua alla gola a due giornate dal termine della Ligue 1: i girondini sono ad un passo dalla retrocessione.
A cura di Paolo Fiorenza
167 CONDIVISIONI

Il Bordeaux vede da vicino la retrocessione quando mancano due giornate alla fine della Ligue 1: i girondini sono ultimi in classifica e non solo devono vincere entrambe le prossime partite contro Lorient e Brest, ma anche sperare nei passi falsi di chi li precede, ovvero il Metz e soprattutto il Saint-Etienne terzultimo, che ha 4 punti di vantaggio. L'impresa appare oggettivamente disperata, intanto la vigilia del match interno contro il Lorient non è stata delle migliori visto che il club ha messo fuori rosa M'Baye Niang con quella che ha definito una "sanzione disciplinare".

Alla base della decisione del Bordeaux c'è quanto accaduto venerdì al campo di allenamento: una escalation di tensione culminata in un duro alterco col Direttore Sportivo del club, Admar Lopes. Il nome di Niang è stato dunque stralciato dall'elenco dei convocati per la partita di stasera. Il 27enne ex attaccante di Milan, Genoa e Torino aveva già dato motivo di essere ripreso dalla sua società, visto che nel giorno di riposo lunedì scorso – poche ore dopo la pesante sconfitta per 4-1 contro l'Angers – era stato sorpreso a giocare a calcetto, peraltro assieme ad altri tre calciatori del Bordeaux.

Una vicenda che ha ulteriormente avvelenato il clima interno alla squadra, con alcuni giocatori che hanno espresso tutta la loro delusione ai loro compagni. Il tecnico David Guion ha detto al riguardo: "Il club ha preso in carico questo fascicolo e le decisioni verranno prese in seguito a queste azioni". Un atteggiamento poco professionale che non è una novità per Niang, già in passato salito agli onori delle cronache per più di una vicenda extra campo. Ad inizio carriera il nazionale senegalese prometteva sfracelli col suo fisico da gazzella, ma una testa non all'altezza dei mezzi atletici e tecnici lo ha frenato, fino ad arrivare all'attuale stagione col Bordeaux, i cui numeri raccontano lo scarso impatto del giocatore: solo 3 reti in 22 presenze in campionato.

Il litigio col Ds Lopes arriva dopo che lo staff del Bordeaux ha sospettato che Niang abbia simulato un infortunio, ma il giocatore ha smentito quest'ultima accusa dicendo all'Equipe che soffre realmente di una lesione alla coscia sinistra. Infortunato o meno, l'ex rossonero è stato messo fuori rosa in maniera punitiva e dunque non potrà dare una mano ai suoi compagni nel match contro il Lorient.

167 CONDIVISIONI
Un volgare peto è stato fatale a Marcelo: veleni in spogliatoio, messo fuori rosa e poi ceduto
Un volgare peto è stato fatale a Marcelo: veleni in spogliatoio, messo fuori rosa e poi ceduto
Shapovalov perde la testa col pubblico italiano, urla isteriche: "State zitti ca**o!"
Shapovalov perde la testa col pubblico italiano, urla isteriche: "State zitti ca**o!"
Il Manchester United costretto a cancellare un tweet su ten Hag: tifosi inferociti
Il Manchester United costretto a cancellare un tweet su ten Hag: tifosi inferociti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni