6 Maggio 2022
10:00

Lecce promosso in Serie A se… Risultati e combinazioni per la promozione

Il passaggio del Lecce in Serie A è ancora appeso a un filo, che diventerà di acciaio solo se i salentini vincessero stasera contro il già retrocesso Pordenone. Ecco tutte le combinazioni in caso di mancato successo.
A cura di Enrico Scoccimarro

Oggi va in scena l'ultima giornata del campionato di Serie B, che emetterà finalmente i verdetti per le promosse in Serie A e le partecipanti ai prossimi playoff. Il Lecce al momento guida la classifica con 68 punti, ma dietro ha due inseguitrici a distanza super ravvicinata, ovvero il Monza a 67 punti e la Cremonese a 66. Anche il Pisa ha ancora qualche speranza, in quanto è a quota 64 punti e ha gli scontri diretti contro il Monza a favore. Servirà dunque necessariamente una vittoria ai giallorossi per assicurarsi il passaggio alla massima categoria, visto che i posti per salire in A direttamente sono solo i primi due. La terza classificata si giocherà la promozione ai playoff, insieme alle altre squadre classificate fino all'ottava posizione. L'ultima partecipazione della squadra salentina alla prima competizione del calcio italiano risale alla stagione 2019/2020. Ci era rimasta per un solo anno, dopo la promozione ottenuta la stagione precedente da seconda classificata.

Cosa deve fare il Lecce per andare in Serie A

Per spazzare via ogni dubbio, il Lecce è chiamato alla vittoria in casa contro il Pordenone, stasera alle 20.30, e classificarsi in prima posizione. L'avversaria gioca solo per l'onore e per salutare al meglio la competizione: sarà infatti la sua ultima partita in Serie B almeno per un anno, data la sua ultima posizione e aritmetica retrocessione. Sulla carta dunque la sfida è piuttosto agevole per gli uomini allenati da Marco Baroni, che dovranno però fare i conti con le pressioni che possono giocare brutti scherzi. In teoria, anche ottenere un solo punto potrebbe comunque bastare ai salentini per festeggiare la promozione diretta: a quel punto però tutto dipenderebbe dagli altri due risultati di Monza e Cremonese.

Lecce ai playoff se… combinazioni e risultati

Le possibilità che il Lecce scivoli ai playoff, mancando la promozione diretta, sono ancora vive. In caso di clamorosa sconfitta dei salentini contro il Pordenone e di vittoria delle prime due inseguitrici, i giallorossi scenderebbero infatti al terzo posto. Sempre prendendo in considerazione l'ipotetica sconfitta, la squadra di Baroni sarebbe costretta a sperare almeno in un pareggio di una delle due squadre dietro di lei. Se il Monza vincesse e la Cremonese no, il Lecce festeggerebbe la promozione in virtù del secondo posto. Se invece la squadra di Cremona ottenesse i tre punti e il Monza pareggiasse, i salentini arriverebbero a pari merito con quest'ultimo e a decidere la promozione per il secondo posto sarebbero gli scontri diretti. Col pareggio di entrambe, infine, allo stadio Via Del Mare scoppierebbe la festa.

Al contrario, in caso di pareggio, dovrebbero sperare in un mezzo passo falso di almeno una fra Monza e Cremonese. Se la squadra di Berlusconi e Galliani pareggiasse andrebbe infatti a 68 e rimarrebbe a un punto di distacco. A quel punto però tutto dipenderebbe dal risultato della Cremonese che, in caso di pareggio rimarrebbe al terzo posto anche se il Monza perdesse, per via della differenza reti, ma in caso di vittoria, raggiungerebbe il Lecce a 69. Così, pareggio del Lecce, vittoria della Cremonese e passo falso del Monza significherebbe condanna di quest'ultimo ai playoff e promozione a pari merito delle prime due. Ribaltando le sorti, vittoria del Monza e passo falso della Cremonese varrebbero la promozione al secondo posto per il Lecce. Se invece il Lecce pareggiasse e sia Monza che Cremonese vincessero, i giallorossi perderebbero la testa della classifica e arriverebbero a pari punti con la Cremonese e a quel punto sarebbero gli scontri diretti a decidere il passaggio diretto di una delle due.

Cosa succede se il Lecce arriva a pari punti con Monza o Cremonese

In caso di arrivo a pari punti dei salentini con una delle due lombarde, diventerebbero decisivi gli scontri diretti. Contro il Monza, il Lecce ha vinto sia all'andata che al ritorno: 0-1 in trasferta e un sonoro 3-0 in casa. I lupi del Salento però arriverebbero a pari merito con i monzesi solo se perdessero contro il Pordenone e invece il Monza pareggiasse contro il Perugia. Gli scontri diretti decreterebbero il passaggio del Lecce in A se a questa ipotesi si aggiungesse la vittoria della Cremonese a Como.

L'ipotesi più infausta per i giallorossi, tuttavia, sarebbe l'appaiamento con la Cremonese. Gli scontri diretti in questa sfida vedrebbero infatti la sconfitta del Lecce: nonostante abbiano vinto il primo incontro in casa per 2 a 1, il ritorno è finito 3-0 per la Cremonese, perciò la differenza reti va a sfavore dei salentini. Diventerebbe così fatale l'arrivo a 69 punti delle due compagini, con il pareggio del Lecce e la vittoria di Cremonese e Monza. Se invece quest'ultimo pareggiasse, il Lecce, con un solo punto ottenuto nell'ultima giornata e arrivando a pari punti con la Cremonese, perderebbe solo la coppa della Serie B ma festeggerebbe comunque la promozione al secondo posto.

Monza promosso in Serie A se... Risultati e combinazioni per la promozione
Monza promosso in Serie A se... Risultati e combinazioni per la promozione
In Serie B il Lecce crolla a Vicenza, Monza e Cremonese tornano in corsa per la promozione
In Serie B il Lecce crolla a Vicenza, Monza e Cremonese tornano in corsa per la promozione
Lecce e Cremonese promosse in Serie A, Monza ai playoff, Alessandria retrocessa: i verdetti della B
Lecce e Cremonese promosse in Serie A, Monza ai playoff, Alessandria retrocessa: i verdetti della B
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni