57 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Laporta perde la testa dopo il pareggio del Barcellona: lancia un vassoio di tartine in tribuna

Il numero uno del Barcellona non ha preso bene il 3-3 della sua squadra contro il Granada e, con un gesto di stizza, ha lanciato delle tartine mentre si trovava in tribuna d’onore.
A cura di Ada Cotugno
57 CONDIVISIONI
Immagine

Il pareggio contro il Granada ha rovinato i sogni di gloria del Barcellona, tagliato fuori dalla lotta al titolo. I blaugrana sono a -10 punti dal primo posto occupato dal Real Madrid e a -5 dalla sorpresa Girona, un gap che non è ampio ma che potrebbe essere difficile da colmare visti i problemi in cui riversa la squadra nell'ultimo periodo. La partita ha mandato su tutte le furie il presidente Joan Laporta che dal suo posto in tribuna ha manifestando la sua rabbia scagliando in giro dei vassoi di cibo.

Secondo quanto riportato da Catalunya Ràdio il numero uno del club catalano è stato visto mentre lanciava un vassoio di tartine preso dalla zona buffet del dell'Estadi Olímpic Lluís Companys, un gesto di grande frustrazione per il pareggio ottenuto nel finale dalla sua squadra. Tutti i presenti nella tribuna d'onore hanno visto la sua sfuriata che sottolinea il delicato momento che sta attraversando il Barça.

In realtà, come sottolineato dal Mundo Deportivo, il gesto di rabbia di Laporta non sarebbe dettato soltanto dal risultato negativo, che ha indubbiamente condizionato la lotta al titolo del Barcellona tagliandolo fuori. Fonti interne al club hanno riferito che il presidente si sarebbe alterato vistosamente dopo aver ricevuto alcuni insulti pesanti che gli sono stati rivolti dai tifosi del Granada che erano nel settore sotto al suo.

Le parole della tifoseria avversaria gli avrebbero fatto perdere la testa, tanto da scagliare per terra il vassoio di tartine. Dopo la partita il presidente si è presentato negli spogliatoi per avere un colloqui diretto con Xavi, ma questo gesto non sarebbe stato visto in modo negativo: Laporta fa spesso visita alla squadra dopo il fischio finale e si intrattiene per scambiare qualche parola con l'allenatore sulla gara appena finita, come confermato dallo stesso tecnico in conferenza stampa.

57 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views