321 CONDIVISIONI
15 Novembre 2022
13:18

Ladri a casa di Rugani due volte, la compagna è terrorizzata: “Hanno usato la solita tecnica”

Michela Persico, compagna di Daniele Rugani difensore della Juventus, ha parlato di una duplice bruttissima esperienza. Mentre era sola in casa, con il figlio di due anni, ha ricevuto per due volte la visita dei ladri.
A cura di Alessio Morra
321 CONDIVISIONI

Ha vissuto momenti di terrore vero Michela Persico, compagna del difensore della Juventus Daniele Rugani, che per ben due volte era in casa, assieme al figlioletto di due anni, quando dei ladri hanno provato a svaligiare l'abitazione in cui vivono, casa che è in pieno centro a Torino. In un'intervista Persico ha espresso il suo stato d'animo, le sue paure e ha detto di voler traslocare.

Daniele Rugani e Michela Perisco sono una delle coppie storiche del calcio italiano, da tanto tempo stanno assieme e da qualche anno sono pure genitori. Persico ha seguito Rugani nel corso della sua carriera (vissuta pure a Cagliari e Rennes). Da diverso tempo i due vivono a Torino, dove per due volte dei ladri, nell'ultimo mese, hanno cercato di effettuare un furto a casa del difensore della Juventus e della compagna. Lei stessa ha raccontato ciò che è accaduto, in un'intervista a ‘La Gazzetta dello Sport'.

Momenti davvero difficili che Persico ha rivissuto in un'intervista e leggendo le sue parole si percepisce quanto siano stati duri quei momenti. Rugani non era in casa, perché era con la squadra. Ma il difensore ha dato comunque un contributo.

Persico quando ha capito che erano entrati i ladri, ha contattato il centrale che ha poi chiamato la polizia, intervenuta sì, ma dopo la fuga dei malviventi, messi sull'allarme dà una mossa della donna: "Ero a casa da sola con Tommaso, il nostro bimbo di due anni, perché Daniele era a dormire nell’hotel della Juventus. Tommaso aveva la febbre e così quella sera gli avevo chiesto di non spegnere il cellulare. Intorno alle 3 del mattino ho sentito la porta di casa aprirsi. Qualcuno si era introdotto nel salone e stava spostando degli oggetti. Ho immediatamente preso in braccio mio figlio e, non avendo le chiavi per chiudermi in camera, ho telefonato a Daniele e lui a sua volta ha chiamato la polizia. I ladri non se ne andavano e ho acceso le luci della casa, e a quel punto sono scappati via". 

La polizia ha effettuato i rilievi e analizzando diverse tracce ha riconosciuto una tecnica precisa utilizzata da alcuni ladri, e hanno consigliato alla coppia l'installazione di telecamere: "Notando un segno nella porta d’ingresso la polizia ha riconosciuto una tecnica già utilizzata in altri furti. Mi hanno consigliato di installare telecamere e antifurto perché c’era il rischio che potessero tornare. Ed è stato così".

I ladri si sono ripresentati, di nuovo a casa di Persico e Rugani, e lo hanno fatto nuovamente quando il calciatore non era presente, perché impegnato con la Juventus. Ma stavolta appena i rapinatori sono entrati in casa è suonato l'allarme, la loro fuga è stata repentina: "Erano le 3 del mattino. Stavolta appena hanno cercato di scassinare la porta è scattato l’allarme e sono scappati via". 

E dopo la grande paura ora c'è voglia di cambiare casa, ma non di andare via da Torino. Queste esperienze hanno provato la coppia che ora pensa al trasloco: "Stiamo cercando una nuova casa, sempre in centro. Qui non ci sentiamo più a nostro agio, dopo due episodi spiacevoli. Brutte esperienze che non ci fanno cambiare idea su Torino. Siamo innamorati di questa città e speriamo di viverci il più a lungo possibile".

321 CONDIVISIONI
Furto nella casa di Rincon della Sampdoria: i ladri rastrellano un ricco bottino
Furto nella casa di Rincon della Sampdoria: i ladri rastrellano un ricco bottino
Ladri a casa di Gattuso mentre gioca il Valencia, trovano un fortino: respinti dai cani
Ladri a casa di Gattuso mentre gioca il Valencia, trovano un fortino: respinti dai cani
Icardi accecato di gelosia, scrive alla moglie di un suo ex compagno all'Inter:
Icardi accecato di gelosia, scrive alla moglie di un suo ex compagno all'Inter: "Lui cerca Wanda"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni