12 Novembre 2021
20:07

La stagione terribile di Douglas Costa, dalla zona retrocessione al malore: “Che ti succede?”

Un malore e l’ennesimo infortunio muscolare: Douglas Costa sta vivendo una delle peggiori stagioni della carriera al Grêmio che è in lotta per non retrocedere.
A cura di Maurizio De Santis

Infortuni. Condizione fisica precaria, pregiudicata anche da problemi muscolari. Un malore a causa del quale ha rischiato di farsi molto male, riportando nella caduta una ferita sull'occhio. Quella al Grêmio è una delle peggiori stagioni nella carriera di Douglas Costa. La Juventus lo ha ceduto al club brasiliano in prestito e quando a Porto Alegre hanno avuto la certezza che l'ex Bayern Monaco sarebbe arrivato in Brasile gli hanno preparato l'accoglienza che si rende al colpo grosso di mercato.

Qualcosa, però, è andato storto: doveva fare la differenza, era stato preso per aiutare la squadra nel percorso insidioso del Brasileirão (il massimo campionato verde-oro), non è mai riuscito a incidere veramente. S'è acceso a sprazzi, alternando momenti di bel gioco e grande esaltazione ad altri di blackout totale. La continuità di rendimento e una certa fragilità muscolare hanno scandito l'anno orribile in nerazzurro con il Grêmio scivolato nella parte bassa della classifica e rimasto ancorato laggiù, col rischio di essere risucchiato nel gorgo della retrocessione.

Il malessere avuto nello spogliatoio, prima dell'ultima partita contro la Fluminense, ha fatto preoccupare tutti: Douglas Costa ha accusato un calo di pressione, è scivolato e ha sbattuto la testa. Se l'è cavata con un taglio sull'arcata sopraccigliare sinistra ma lo spavento è stato grande. "Vieni qui, amico, che ti succede? Abbiamo bisogno del tuo aiuto – le parole del vice-presidente, Dénis Abrahão, che gli è accanto in questo periodo durissimo -. Crediamo in te, andiamo!". Frasi d'incoraggiamento che l'ex Juve ha gradito ma, ancora una volta, non gli bastano.

A fermarlo è di nuovo un infortunio muscolare (alla coscia sinistra) di cui aveva avuto avvisaglia nei giorni scorsi: prima la fitta all'adduttore poi una leggera zoppia infine il responso degli esami diagnostici. A mettergli i bastoni tra le ruote è la malasorte che non lo ha risparmiato: Douglas Costa ha riportato lo stesso infortunio avuto contro il Flamengo, nei quarti di finale di Copa do Brasil, il 25 agosto. Restò un mese fuori, rientrando solo contro l'Atletico, all'Arena da Baixada, il 26 settembre.

A rendere tutto più difficile è anche l'incertezza sui tempi di recupero. Il club non ha voluto sbilanciarsi ufficialmente perché il timore che salti le ultime, decisive, sfide del torneo è palpabile nonostante la fiducia dei medici secondo sarà a disposizione prima della fine del campionato. Già, ma quando? A meno di un mese dalla fine del Brasileirão l'ex bianconero è il punto debole di una squadra, il Grêmio, che è con l'acqua alla gola.

Douglas Costa si toglie dal mercato con una sorpresa, l'annuncio: “Darò il sangue e la vita”
Douglas Costa si toglie dal mercato con una sorpresa, l'annuncio: “Darò il sangue e la vita”
Papera e lacrime, ma l'incubo del portiere in Coppa d'Africa non è finito: lutto dopo la partita
Papera e lacrime, ma l'incubo del portiere in Coppa d'Africa non è finito: lutto dopo la partita
Cambia l'arbitro di Milan-Juventus, Orsato è indisponibile e dà forfait
Cambia l'arbitro di Milan-Juventus, Orsato è indisponibile e dà forfait
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni