5 Settembre 2022
19:15

La proprietaria del Newcastle non dorme per gli errori arbitrali: pronto reclamo alla Premier League

Il Newcastle presenterà un reclamo ufficiale alla Premier League per le decisioni prese dal VAR che hanno penalizzato il club: la co-proprietaria dei Magpies, Amanda Staveley, ha confessato la sua frustrazione per questi episodi.
A cura di Vito Lamorte

Anche in Inghilterra non mancano le polemiche per gli arbitraggi. Dopo le troppe decisioni sbagliate nell’ultimo turno, in Premier League è in arrivo una vera e propria rivoluzione: cambiano i vertici arbitrali e al VAR ci sarà anche un gruppo formato da ex calciatori ma questa scelta non fermerà il Newcastle United, che presenterà un reclamo ufficiale per alcune scelte che avrebbero penalizzato il club. L'ultima è arrivata lo scorso weekend che è costata la vittoria sul Crystal Palace. Un autogol di Tyrick Mitchell è stato annullato per fallo di Joe Willock sul portiere delle Eagles, Vicente Guaita, ma i replay hanno mostrato che il calciatore dei Magpies è stato spinto sull'avversario proprio da Mitchell. L'ufficiale al VAR, Lee Mason, ha detto all'arbitro Michael Salisbury di visionare l'accaduto al suo monitor e li ha ribaltato la sua decisione originale, annullando il gol.

Secondo quanto riportato dal Telegraph Sport, il Newcastle è molto rritato dal modo in cui è stato trattato dagli ufficiali di gara e dal VAR in questa stagione e nei prossimi giorni presenteranno un reclamo scritto formale per avere una spiegazione.

Ci sono stati anche altri episodi che il Newcastle non ha gradito, come quella di non assegnare a Sean Longstaff un rigore contro i Wolves, dopo che i replay hanno mostrato chiaramente che il centrocampista aveva la maglia tirata all'interno dell'area di rigore.

Il Newcastle non ha apprezzato il modo in cui sono arrivate le decisioni al VAR nemmeno contro il Manchester City, quando un corpo a corpo tra John Stones e Fabien Schar all'interno dell'area è rimasto impunito. Lo stesso vale anche per il gol subito al 98′ contro il Liverpool la scorsa settimana.

Per la seconda volta nell'arco di nove mesi i Magpies lamentano disparità di trattamento negli standard arbitrali e accusano i direttori di gara di trattarli in maniera differente dagli altri.

Anche la co-proprietaria del Newcastle, Amanda Staveley, ha espresso il suo parere sulla decisione del VAR che è costata ai Magpies una vittoria sul Crystal Palace e ha confessato che quella scelta dell'arbitro non l'ha fatta dormire:"Ho passato una notte insonne, avremmo dovuto vincere. Ho odiato la decisione del VAR. Ovviamente, è qualcosa con cui abbiamo a che fare, e sembra essere un tema coerente degli ultimi match. Ci stiamo occupando di questo, stiamo parlando con i funzionari e stiamo cercando di ottenere qualcosa che pensiamo migliorare in vista del futuro".

Il PGMOL, l'associazione degli arbitri, ha fatto le sue indagini interne nelle scorse ore e ha fatto sapere che "riconosce gli errori nelle partite Chelsea-West Ham e Newcastle-Crystal Palace", inoltre ha reso noto che ci sarà una piena collaborazione con i club e con la Premier League e che sono sono in corso "valutazioni delle prestazioni settimanali per migliorare le  degli ufficiali di gara in futuro".

Il Newcastle fa sei sostituzioni in una sola partita, ma non infrange alcun regolamento
Il Newcastle fa sei sostituzioni in una sola partita, ma non infrange alcun regolamento
Il piccione maledetto dai tifosi dell'Arsenal: finisce sotto accusa assieme al portiere Ramsdale
Il piccione maledetto dai tifosi dell'Arsenal: finisce sotto accusa assieme al portiere Ramsdale
Tottenham-Liverpool dove vederla in diretta TV e live streaming: orario e formazioni
Tottenham-Liverpool dove vederla in diretta TV e live streaming: orario e formazioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni