27 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La papera clamorosa di Martinez, l’esultanza di Tom Hanks: Aston Villa-Liverpool è uno show assoluto

Aston Villa e Liverpool hanno dato vita a una delle partite più belle di tutta la Premier League. L’incontro è terminato 3-3. Con la doppietta di Duran l’Aston Villa negli ultimi minuti ha evitato la sconfitta e si è avvicinato alla Champions League.
A cura di Alessio Morra
27 CONDIVISIONI
Immagine

La Premier League vivrà un gran finale. Tutto si deciderà domenica 19 maggio quando una tra Arsenal e Manchester City vincerà il titolo. Il Liverpool chiuderà terzo e omaggerà Klopp, mentre Tottenham e Aston Villa si giocano il quarto posto. Questa lunga ultima settimana è iniziata in modo favoloso con un 3-3 pirotecnico tra Villans e Reds, i protagonisti sono stati il Dibu Martinez, autore di una papera clamorosa, il colombiano Duran e Tom Hanks, scatenato in tribuna.

Papera colossale e autogol del Dibu Martinez

L'Aston Villa ha disputato un campionato straordinario, ma in queste ultime settimane è in grande difficoltà, il Liverpool non è l'avversario ideale per conquistare i tre punti che servono, per la matematica, per il posto in Champions. La partita inizia malissimo, perché dopo nemmeno due minuti il portiere Martinez commette un errore colossale e di fatto si fa gol da solo. Una mazzata per il portiere per i Villans, che però trovano il pari con Tielemans. Gakpo firma il gol del 2-1 al 23′. Liverpool sempre avanti, la squadra di Emery ci prova, ma non trova il pari e all'intervallo è sotto di un gol.

Immagine

Doppietta di Duran e Tom Hanks festeggia in tribuna

Lo svantaggio aumenta quando Elliott segna a inizio ripresa con una punizione magnifica. Watkins segna, ma il VAR dice no. Il tempo passa, il 3-1 del Liverpool resta lì. L'Aston Villa ha bisogno anche solo di un punto e lo trova in modo incredibile nel finale quando il colombiano Duran realizza due gol in tre minuti, tra l'85' e l'88'. Il 3-3 è pesantissimo e fa impazzire di gioia anche il sempre compassato Tom Hanks, attore più volte premio Oscar che è un noto tifoso dell'Aston Villa.

Immagine

Cosa serve all'Aston Villa per andare in Champions League

Finisce 3-3, l'Aston Villa sale a quota 68 punti e sarà in Champions se martedì sera il Tottenham non batterà il Manchester City, che deve vincere se vuole superare l'Arsenal. Il pari in quella partita non servirà a nessuno. Se gli Spurs faranno invece il colpaccio faranno un regalo ai rivali dei Gunners ma si metterebbero a due lunghezze dei claret and blu che con un pari all'ultima giornata comunque vanno in Champions.

27 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views