Federica Cappelletti è la moglie di Paolo Rossi. Pablito è morto il 9 dicembre scorso, lasciando in dote alla storia del calcio italiano e internazionale il ricordo Mundial, della Coppa conquistata nel 1982 dall'Italia in Spagna, dei gol segnati (6 in totale) al Brasile (3) e alla Germania Ovest (1, in finale). La ex consorte ha raccontato da subito le ultime ore di vita dell'ex campione ("gli dissi, vai, staccati da questo corpo… alle piccole ci penso io") deceduto a causa di un tumore che – poco alla volta – gli ha consumato anche l'anima. La diagnosi arrivò dopo un viaggio alla Maldive durante il quale rinnovarono la promessa nuziale. Lo fecero in un scenario incantevole, in un paradiso della natura in terra. Ma l'inferno era dietro l'angolo.

Rossi se n'è andato tra le braccia della donna che aveva conosciuto a Perugia, in occasione della presentazione di un libro, e sposato nel 2010. "Prima che morisse mi sono accarezzata la testa con la sua mano", ha rivelato di recente. Dal loro amore erano nate le figlie, Maria Vittoria e Sofia Elena. Alessandro, invece, è il primogenito frutto dell'amore e del precedente matrimonio con Simonetta Rizzato.

A "Live – Non è la DʼUrso" Federica Cappelletti è tornata ancora una volta dopo esservi stata qualche tempo fa assieme al marito e alle bambine. Lo ha fatto perché così "si chiude un cerchio", come ammesso nel corso della trasmissione. Ha parlato di tutto, anche del furto subito in casa mentre venivano celebrati i funerali. Ha lasciato che il ricordo di Paolo l'aiutasse a elaborare quel lutto durissimo.

Entrare senza di lui è stato molto difficile, ma per me significava chiudere un cerchio – le parole di Federica Cappelletti -. Perché siamo stati da te con Paolo e le bimbe, poi siamo venuti per il suo compleanno, dopo il matrimonio alle Maldive e quindi era giusto tornare.

Tenerissima è l'immagina delle figlie che danno coraggio alla madre nel momento più triste. È successo durante le esequie celebrate a Vicenza e il racconto di come hanno reagito le bambine mette i brividi addosso.

La più grande sta vivendo questo momento in maniera particolare. Il giorno del funerale mi sosteneva dicendomi: Mamma, papà è qui fra noi…