5 Ottobre 2021
22:52

Koeman salvato dall’esonero, chi ha convinto Laporta e l’ultimatum: Barcellona sempre più nel caos

La situazione del Barcellona è sempre più complicata. Nelle scorse ore è emerso che Laporta aveva deciso di esonerare Ronald Koeman dopo la pesante sconfitta col Benfica ma un colloquio gli avrebbe fatto cambiare idea: prima della gara di Liga di sabato sarebbe stato stipulato un patto e le sorti del tecnico sono appese ai risultati che arriveranno dalle prossime tre partite.
A cura di Vito Lamorte

Giovedì scorso Joan Laporta aveva deciso di esonerare Ronald Koeman. All'incontro con diversi giornalisti alla cerimonia del Premis Aldo Rovira il presidente del Barcellona aveva lasciato intendere che la situazione era irreversibile dopo la sconfitta in Champions League contro il Benfica e anche lo stesso tecnico era convinto di avere pochissime chance di restare in sella. Nel corso della conferenza stampa prima della sfida contro l'Atlético de Madrid, persa 2-0, l'allenatore aveva rilasciato alcune dichiarazioni con un retrogusto d'addio ma il giorno dopo Laporta ha sorpreso tutti confermando Koeman alla guida del club "qualunque cosa accada stasera".

Secondo quanto riportato TV3 nelle scorse ore, il numero uno del Barça venerdì, prima di decidere, ha avuto diversi colloqui e ha incontrato anche Jordi Cruijff, che gli ha chiesto di fare un ultimo sforzo prima di cambiare guida tecnica. L'attuale capo dello scouting internazionale del club blaugrana ha suggerito a Laporta di dare un'ultima possibilità all'allenatore olandese perché nei prossimi giorni il potenziale offensivo crescerà con i rientri di Agüero e Dembélé e con Ansu Fati che avrà più minuti nelle gambe. Nella tarda serata di venerdì Laporta ha chiamato Koeman e il mattino successivo i due si sono incontrati al centro sportivo prima della trasferta di Madrid. In base a questa ricostruzione l'immagine di Koeman e Jordi Cruijff insieme in tribuna al Wanda Metropolitano non è una coincidenza.

Ma la situazione è sempre più complessa in casa catalana. Tra i nomi che erano stato fatti per la successione di Koeman c'era proprio quello di Jordi Cruijff ma a molti media vicini al Barça non risulta questo nome. Da quello che traspare, invece, d'ora in poi il figlio dell'uomo che ha cambiato la storia del Barcellona avrà maggiori poteri rispetto a quelli per cui era stato assunto e avrà un nuovo ruolo nel rafforzare la figura dell'allenatore ma prima della partenza della squadra per Madrid è arrivato un ultimatum da parte dei vertici della società: se nelle prossime tre gare la situazione rimarrà la stessa ci sarà la svolta. Le sorti di Ronald Koeman al Barcellona sono appese ai risultati che arriveranno dalle partite contro Valencia, Dinamo Kiev e Real Madrid.

Xavi nuovo allenatore del Barcellona, i dubbi sulla scelta: "Vogliono far fuori un altro mito?"
Xavi nuovo allenatore del Barcellona, i dubbi sulla scelta: "Vogliono far fuori un altro mito?"
Xavi al Barcellona, ha già salutato i giocatori dell'Al Sadd: "Ora voglio tornare a casa"
Xavi al Barcellona, ha già salutato i giocatori dell'Al Sadd: "Ora voglio tornare a casa"
Il Barcellona accoglie Xavi come un re davanti a 10 mila tifosi: "Il mio posto è qui"
Il Barcellona accoglie Xavi come un re davanti a 10 mila tifosi: "Il mio posto è qui"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni