Andrea Pirlo è il nuovo allenatore dell'Under 23 della Juventus, presentato ufficialmente nella serata di venerdì alla vigilia dell'ultima giornata di campionato di Serie A, Juventus-Roma. Un nuovo corso per l'ex centrocampista bianconero che adesso ha iniziato una avventura partendo dai giovanissimi e ricevendo i complimenti dal mondo del calcio che lo rivede protagonista in una nuova veste. Tra i tanti auguri, sono arrivati anche quelli del brasiliano Serginho che ha voluto dire la propria a margine della firma di Pirlo con la Juve. Sbagliando però, clamorosamente ("Grande pirla") e diventando, suo malgrado, virale con una gaffe che ha fatto subito il giro del web.

Una parola che era già diventata virale anni fa quando era arrivato sulla panchina dell'Inter un certo Josè Mourinho che nella sua prima conferenza stampa ufficiale in nerazzurro si rivolse ad un giornalista apostrofandolo con una frase oramai diventata storica: "Non sono mica pirla". Oggi, il ‘pirla' ritorna e diventa virale grazie all'ex rossonero Serginho che sbaglia clamorosamente il cognome dell'ex compagno Pirlo, inserendo una ‘a' nel finale. Divertimento social, meme e commenti che si sprecano online con le classiche prese in giro dell'ex esterno difensivo milanista.

Serginho ha giocato con Andrea Pirlo tra il 2001 e il 2008 condividendo anni di trionfi e vittorie, sia sul panorama italiano che in quello internazionale. Ed è rimasto amico dell'attuale allenatore dell'Under 23 bianconera. Arrivato nel 1999, l'esterno brasiliano ha condiviso con il centrocampista bresciano 7 stagioni in totale, in cui è riuscito a vincere tutto in rossonero: 2 Coppe Italia, uno scudetto, 2 Supercoppe italiane e soprattutto 2 Champions League, due Supercoppa europee e un mondiale per Club.