Oggi inizia ufficialmente l'avventura di Andrea Pirlo da allenatore e il ‘Maestro' lo fa laddove aveva contribuito ad aprire un ciclo vincente, dalla Juventus. Non in prima squadra, dove dovrebbe restare al proprio posto Maurizio Sarri, bensì tra i più giovani, l'Under 23 bianconera, un banco di prova importante per cimentarsi nelle nuove vesti e affrontare la possibile carriera partendo dalla classica gavetta.

Stesse ambizioni di gloria, medesima volontà di stupire, partendo dai ragazzi: "Spero di ripercorrere la carriera avuta da calciatore: le ambizioni sono le stesse. È un'altra parte della mia vita che riparte con obiettivi medesimi, ma sarà un lavoro nuovo. La mia squadra dovrà giocare bene, con la padronanza del gioco, per vincere. Mi sarebbe piaciuto far parte della Juve di adesso: il gioco di Sarri mi piace, sarebbe stato adatto a me".

L'ispirazione arriverà da Pirlo stesso, senza imitare alcun grande allenatore avuto nel passato: "Io ho il mio modello di gioco, da un po' di tempo.  Ho avuto tanti allenatori bravi nella mia carriera, ma ognuno deve fare la sua strada. Da giocatore ho visto tante cose che non mi piacevano, ora da tecnico spero di non rivederle: il sacrificio è la chiave per arrivare in prima squadra e svolgere il mestiere di calciatore. Ho avuto offerte anche da squadre di Serie A e Premier League ma ho scelto questo perché mi sembrava il migliore con cui iniziare".

Diamo il bentornato ad Andrea, al quale siamo molto affezionati. Soprattutto come uomo, perché nei 4 anni in cui è stato con noi ne abbiamo apprezzato le qualità. Siamo fieri e orgogliosi per quella che, speriamo, sia una carriera ricca di soddisfazioni come è stata quella di calciatore

(Andrea Agnelli)

La carriera di Pirlo da allenatore

La carriera di allenatore di Andrea Pirlo inizia proprio prendendo l'incarico alla Juventus Under 23. È stata una scelta ufficiale comunicata da parte della società bianconera che ha assegnato l’incarico proprio all’ex centrocampista in forza al club tra il 2011 e il 2015. Andrea Pirlo va a sostituire in panchina un altro ex bianconero, Fabio Pecchia. Quest'ultimo  ha allenato l'U23 nella stagione appena conclusa trionfando nella Coppa Italia di Serie C

La carriera di Pirlo alla Juventus

Andrea Pirlo è una autentica bandiera bianconera: approdato alla Juventus nell'estate 2011, dopo aver trascorso dieci anni al Milan e aver salutato da svincolato si è vestito con i colori della vecchia Signora facendo coincidere il suo arrivo con l'inizio del ciclo vincente dei bianconeri con cui ha vinto quattro campionati, una Coppa Italia, due Supercoppe Italiane, sfiorando anche la vittoria della Champions League alla sua ultima stagione. Il bilancio di Pirlo alla Juventus, tra il 2011 e il 2015 è da fuoriclasse: 164 gare ufficiali con un totale di 19 gol e 38 assist.