Manuel Locatelli si rifiuta di trasferirsi alla Juventus. Ai bianconeri, che dopo essersi confrontati con il nuovo tecnico, Andrea Pirlo e aver sferrato l'affondo decisivo per l'acquisto del giocatore dal Sassuolo, è stata chiusa letteralmente la porta in faccia. Un dettaglio che forse la dirigenza campione d'Italia in carica non aveva preso in considerazione. E così, nonostante i tanti campioni in squadra, specie Cristiano Ronaldo e la volontà dello stesso Pirlo di volere in squadra un giocatore come Locatelli, il centrocampista cresciuto nel Milan ha rifiutato il trasferimento in bianconero.

Un retroscena rivelato dalla ‘Gazzetta di Modena' che avrebbe quindi messo in evidenza il fatto che per una volta la volontà del giocatore abbia fatto la differenza. Locatelli infatti, vorrebbe restare un altro anno al Sassuolo per avere quella sicurezza di giocare e non di doversi adeguare ad una squadra che a suo modo di vedere l'avrebbe poi utilizzato con il contagocce. Nella testa di Locatelli il pensiero va inevitabilmente ai prossimi Europei itineranti a cui il giocatore vorrebbe partecipare.

Locatelli rifiuta il trasferimento alla Juventus

Il centrocampista del Sassuolo avrebbe dunque detto di no alla Juventus. E' partita male la trattativa che avrebbe portato il mediano neroverde ai campioni d'Italia in carica. Il giocatore infatti si sarebbe rifiutato di trasferirsi in bianconero. Al momento non è chiaro, secondo quanto scritto dalla ‘Gazzetta di Modena', il perché, ma sta di fatto che l'ex Milan sembra essere intenzionato a proseguire il suo percorso di crescita con De Zerbi.

Si profila un altro caso Berardi all'orizzonte con il giocatore che anni fa, nonostante l'accordo ormai preso fra le due società, decise di non andare più alla Juventus, deluso da come Zaza fu utilizzato dopo il suo arrivo proprio dal Sassuolo. Locatelli, con molta probabilità, ha paura di giocare poco e in ottica Europeo (si svolgeranno a partire da giugno 2021) vorrebbe restare in una squadra che gli garantirebbe una continuità importante per potersi mettere in mostra agli occhi del ct Roberto Mancini.