L'Italia U20 ha fatto un figurone vincendo 2-0 contro l'U21 dell'Irlanda, all'Arena Garibaldi di Pisa, portando gli azzurrini di Nicolato al primo posto nel gruppo 1, con una partita in meno, per le qualificazioni degli Europei U21. Già, perché l'U21 non è riuscita a giocare sul campo dell'Islanda per via dei diversi positivi al coronavirus riscontrati in squadra (Matteo GabbiaAlessandro PlizzariAlessandro Bastoni e Marco Carnesecchi (più un membro dello staff), a cui si sono aggiunti anche Riccardo Marchizza dello Spezia, Alessandro Russo dell'Entella e Raoul Bellanova del Pescara).

E per questo è stata l'U20 di Bollini a scendere in campo con i soli innesti di Cutrone, Ricci, Sottil e Tonali, a prendere parte alla sfida contro l'Irlanda. Proprio Sottil nel primo e Cutrone nella ripresa, hanno consentito agli azzurrini di portarsi a casa una vittoria importante con l'U21 adesso al primo posto nel girone, proprio a pari punti con l'Irlanda. Ma con il vantaggio di avere ancora una partita da giocare. Una prova di forza e di carattere davvero importante da parte dei ragazzi di Bollini.

L'Italia U20 batte l'Irlanda U21: Sottil e Cutrone gli autori dei gol

Al termine del primo tempo, l'Italia è andata negli spogliatoi forte del vantaggio per 1-0 grazie al gol di Riccardo Sottil. Una rete importante che ha subito indirizzato la gara sul binario giusto. I ragazzi di Bollini sono apparsi infatti determinati e convinti a vincere una partita che era importantissima ai fini della classifica. Ora l'U21 è infatti al primo posto a 16 punti con l'Irlanda e con una partita da giocare, quella con l'Islanda rinviata per i tanti positivi riscontrati nella squadra di Nicolato.

Tra i singoli, da segnalare l'ottima prova del figlio d'arte, Samuele Birindelli, che ha esordito con la maglia azzurra dell'U20 proprio sul suo campo, quello del Pisa. Un'emozione importante per il figlio di Alessandro, ex terzino della Juventus, pisano doc e che con la squadra toscana ha esordito da professionista. Esordio con la maglia dell'U20 anche per Lorenzo Pirola del Monza, Simone Muratore, prodotto della Juventus ma adesso di proprietà dell'Atalanta, Manolo Portanova dell'U23 della Juventus, Nicolussi Caviglia del Parma e il talento dell'Empoli, Samuele Ricci.