20 Giugno 2021
20:30

Italia rullo compressore: imbattuta da 30 partite e non prende mai gol

L’Italia di Roberto Mancini stacca il pass per gli ottavi di finale di EURO 2020 totalizzando tre vittorie e su tre nel gruppo A e eguagliando il primato di 30 match di fila senza sconfitte di Vittorio Pozzo. Gli Azzurri sono una delle più belle realtà calcistiche europee ma tutto questo arriva da da un percorso iniziato nell’estate del 2018, quando il calcio italiano era dato per “morto”.
A cura di Vito Lamorte

L'Italia non è un sorpresa, ma una solida realtà. Parafrasando uno spot di qualche anno fa possiamo goderci questa fantastica Nazionale, che oggi ha battuto per 1-0 il Galles e ha portato a casa la terza vittoria su tre gare a EURO 2020. La selezione di Roberto Mancini ha portato a casa 9 punti in tre partite, realizzando 7 gol e non subendone alcuno in 180′: una squadra solida, con una identità precisa e con le idee chiarissime in tutte le situazioni di gioco. Dopo i primi due match con Turchia e Svizzera, oggi il CT ha inserito anche calciatori che avevano visto meno il campo ma il risultato non è cambiato. Una vittoria che ha un significato importante e che proietta gli Azzurri tra le squadre favorite per la vittoria finale del torneo.

Per la quarta volta nella storia della Nazionale Italiana sono arrivate tre vittorie su tre gare nella fase a gironi: le altre risalgono a EURO 2000, Italia 1990 e Argentina 1978. L'attuale selezione guidata dal Mancio non perde dal 10 settembre 2018, quando venne sconfitta in Nations League dal Portogallo (1-0), e a quella gara sono seguite 25 vittorie e cinque pareggi, di cui 24 gare ufficiali e solo sei amichevoli.

Grazie a questa vittoria Roberto Mancini ha eguagliato il primato di 30 match di fila senza sconfitte di Vittorio Pozzo, che le aveva conseguite tra il 1935 e il 1939. Gli Azzurri hanno vinto le ultime 11 gare consecutive senza subire gol: questi numeri fanno capire quanto sia equilibrata questa squadra e il modo in cui affronta i match.

L'Italia viene da un percorso iniziato nell’estate del 2018 ma ora si iniziano a raccogliere i frutti: la strada non è stata semplice perché dopo la mancata qualificazione ai Mondiali in Russia il coro di morte intorno al movimento calcistico italiano era imponente però il Mancio e il suo gruppo di lavoro hanno valorizzato e adattato al calcio del nostro tempo il materiale umano a disposizione, creando una delle più belle realtà calcistiche europee.

Il finto catenaccio dell'Italia: col 30% di possesso palla solo un tiro meno della Spagna
Il finto catenaccio dell'Italia: col 30% di possesso palla solo un tiro meno della Spagna
Dove si gioca Italia-Spagna semifinale degli Europei: lo stadio della partita
Dove si gioca Italia-Spagna semifinale degli Europei: lo stadio della partita
Cassano distrugge Lukaku: "Facile fare gol a Frosinone e Andorra, con Chiellini non l'ha presa mai"
Cassano distrugge Lukaku: "Facile fare gol a Frosinone e Andorra, con Chiellini non l'ha presa mai"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni