409 CONDIVISIONI
3 Dicembre 2021
16:41

“Italia-Inghilterra poteva essere una strage”: il rapporto da brividi sulla finale di Euro 2020

In un rapporto indipendente presentato alla Camera dei Lord è stato evidenziato quanto Italia-Inghilterra, memorabile finale di Euro 2020, sia stata a rischio.
A cura di Marco Beltrami
409 CONDIVISIONI

Italia-Inghilterra evoca nella mente dei tifosi delle due nazionali ricordi diametralmente opposti. Dolcissimi quelli degli azzurri, amari quelli dei padroni di casa sconfitti ai calci di rigore con buona pace dell'ormai celebre "it's coming home". Una serata comunque memorabile per tutti, ma che avrebbe potuto prendere una piega decisamente diversa. A Wembley infatti il calcio ha seriamente rischiato di passare in secondo piano a causa di quanto accaduto nel pre-partita. A distanza di mesi, un rapporto indipendente pubblicato sugli incidenti all'esterno e all'interno dell'impianto londinese evidenzia quanto sia stato concreto il rischio di una vera e propria tragedia.

Oltre alle scene di giubilo dell'Italia campione d'Europa, e a quelle di disperazione degli inglesi, impossibile dimenticare i tafferugli causati da centinaia di sostenitori della nazionale dei 3 leoni che dribblando i controlli e le restrizioni anti-Covid fecero irruzione in quel di Wembley. La baronessa Louise Casey, componente della Camera dei Lord del Regno Unito, ne ha parlato nelle scorse ore sottolineando la necessità di imparare in fretta la lezione da quello che è stato un "fallimento collettivo" dell'annullamento dei rischi. Se la Uefa ha punito l'Inghilterra con due partite a porte chiuse e la sospensione della pena (oltre a 100mila euro di multa) per il comportamento violento dei sostenitori di casa, è necessaria una riflessione su quanto accaduto.

Nel rapporto si legge che circa 2000 persone sono entrate senza biglietto, molte delle quali sotto l'effetto di alcol e droga. Sono stati loro a "mettere incautamente in pericolo vite umane", con il rischio di provocare una vera e propria strage ("avrebbero potuto provocare lesioni o addirittura la morte"). Per fortuna questo non si è verificato, anche grazie all'atteggiamento remissivo di chi era regolarmente in possesso dei biglietti, nonostante l'assenza di agenti di sicurezza "esperti". Per questo la Casey suggerisce di utilizzare in futuro categorie speciali di agenti, oltre al rafforzamento dei controlli con l'inasprimento delle sanzioni per chiunque sia coinvolto in incidenti legati al calcio e ulteriori sforzi per sradicare il teppismo e anche il razzismo nello sport.

Se la polizia metropolitana di Londra si è rammaricata per "non aver potuto fare di più per impedire che queste scene si verificassero" con gli agenti di sicurezza che hanno affrontato sfide definite "senza precedenti e livelli di violenza inaccettabili", la FA si è ancora una volta scusata "per la terribile esperienza che molti hanno sofferto a Wembley durante quella che avrebbe dovuto essere una serata storica".

409 CONDIVISIONI
Lavezzi a Fanpage.it: “Potevo giocare ancora in Italia, non l’ho fatto per rispetto del Napoli”
Lavezzi a Fanpage.it: “Potevo giocare ancora in Italia, non l’ho fatto per rispetto del Napoli”
4.957.813 di Sport Fanpage
È un'Italia d'oro: il fioretto maschile è campione del Mondo, dominati gli USA in finale
È un'Italia d'oro: il fioretto maschile è campione del Mondo, dominati gli USA in finale
L'Italia vola in finale della Volley Nations League: Egonu è super, Turchia schiantata 3-0
L'Italia vola in finale della Volley Nations League: Egonu è super, Turchia schiantata 3-0
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni