Il test match contro il Lugano ha mostrato la solita Inter: vogliosa di fare bene, capace di segnare e giocare a ritmi alti, con un approccio già importante al di là di un appuntamento tutt'altro che irresistibile. Sono arrivati anche i gol, cinque e sprazzi di buona intesa con i nuovi inserimenti di Hakimi e Kolarov, alternati tra primo e secondo tempo. Doppietta personale di Lautaro Martinez e nella ripresa rete anche di Lukaku che si è procurato il rigore. Segnali interessanti, anche se c'è da sistemare qualcosa in difesa.

L'Inter 2.0 di Antonio Conte è in pieno rodaggio ma corre e sgomma appena può: contro il Lugano i ritmi non sono stati irresistibili ma non si poteva chiedere di più ad un gruppo che sta smaltendo ancora le fatiche di Europa League e si sta preparando alla prossima stagione oramai alle porte. Al di là del rendimento generale nei 90 minuti, ciò che contava era vedere assetti e giocatori in campo e la conclusione è stata più che positiva. I nuovi si sono comportati bene e anche chi, come Nainggolan o Perisic non dovrebbero più far parte del progetto hanno dato il proprio contributo.

Molto bene Hakimi, osservato speciale al suo primo match da nerazzurro: gran passo, molto offensivo – e non a caso inserito a centrocampo nel 3-5-2 contiano – e bravo a prendere i tempi sugli avversari. Non è un caso se il gol dell'1-0 e il raddoppio passano tutti dal suo lato di competenza. Nel primo caso offre l'assist perfetto per Dalbert, in occasione del 2-0 procura un'autorete su un mezzo cross in piena area di rigore.

Nel secondo tempo lascia spazio ai cambi di Conte, tra cui si vedono Kolarov e i due reintegrati Nainggolan e Perisic. Non cambia il modulo, sempre 3-5-2 con in avanti Eriksen a supporto di Lukaku. Big Rom si procura subito un rigore in area del Lugano e lo trasforma dopo pochi istanti dall'inizio della ripresa. Poi cercherà, invano, il raddoppio personale, creando più di un grattacapo alla difesa avversaria. Bene anche Perisic sull'out sinistro mentre Nainggolan ha compilato il proprio compito in mediana.