C'è grande incertezza intorno ai portieri dell'Inter per questo rush finale di stagione. Il club nerazzurro non sembra essere molto convinto di puntare su Daniele Padelli, nel caso in cui lo stop di Samir Handanovic dovesse protrarsi ancora per molto tempo, e così si è mosso sul mercato degli svincolati bloccando Emiliano Viviano. L'ex portiere della Spal è fermo dallo scorso maggio e aspetta ancora di conoscere gli effettivi tempi di recupero del capitano nerazzurro che, come scrive il Corriere dello Sport, domani o all'inizio della prossima settimana si sottoporrà a un esame di controllo: soltanto dopo l’esito dei nuovi test medici del numero uno sloveno verrà deciso il futuro del portiere fiorentino.

I tempi di recupero di Handanovic

Dopo l'incertezze contro il Milan, Daniele Padelli ha offerto una prestazione senza errori nella sconfitta contro il Napoli in Coppa Italia e sarà riconfermato titolare contro la Lazio e in Europa League: al momento si tratta di un scelta obbligata anche perché Viviano non offrirebbe garanzie nell'immediato e non potrebbe essere iscritto nella lista Uefa.

Si guarda comunque ai tempi di recupero di Handanovic: lo sloveno si sta allenando a parte e il dito fa sempre meno male. Il numero 1 dell'Inter potrebbe essere già convocato per la sfida del 23 febbraio in casa contro la Sampdoria ma Conte potrebbe evitare rischi e spostare il suo rientro per la sfida scudetto contro la Juventus a Torino della settimana successiva.

Marotta: Viviano? Valuteremo nei prossimi giorni

L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, ha parlato ai microfoni di RaiSport dell’opzione che il club su Emiliano Viviano per la porta nerazzurra e si è espresso così:

In questo momento della stagione non volevamo e non vogliamo lasciare nulla di intentato. E davanti ad una indisponibilità di Handanovic abbiamo valutato uno scenario. Abbiamo avuto un contatto con Viviano, un contatto che è stato molto chiaro per richieste ed esigenze nostre. Valuteremo nei prossimi giorni il tutto, ma prima di aprire il discorso era necessario che si sottoponesse ad una visita di idoneità. Questo è un fatto di prevenzione e sicurezza.