L'Inter è chiamata a rispondere subito al nuovo imperioso allungo da parte dell'Atalanta che ha sculacciato il Brescia nel derby del 33° turno di Serie A (6-2 per i nerazzurri di Gasperini). Sempre se vuole riprendersi il secondo posto, distante solo 2 punti anche se a braccetto con la Lazio di Filippo Inzaghi. Per farlo, Antonio Conte dovrà superare l'ostacolo SPAL in posticipo giovedì sera alle 21.45, quando conoscerà l'esito di tutti gli altri incontri in programma. Ma il tecnico nerazzurro avrà bisogno del supporto di tutti i suoi giocatori, soprattutto in mediana dove l'Inter ha presentato più di una falla, tra esclusioni eccellenti (Eriksen) e diversi infortuni (Vecino, Sensi, Barella).

Dunque, all'appello è chiamato, forse prima di tutti, anche Marcelo Brozovic il croato che ha trovato la sua migliore posizione in campo come playmaker basso in mediana ma che nello scorso weekend, dopo il ritorno alla vittoria contro il Torino a San Siro, si è fatto pizzicare dalla Statale a guida della sua auto: controllo alcool-test positivo e ritiro della patente. Una vicenda che è finita inesorabilmente sui media e online, in cui il giocatore nerazzurro è stato vessato da sarcasmo e ironie che non gli hanno dato scampo.

Sulla vicenda ha provato a stemperare l'ad interista, Beppe Marotta (confermando la sanzione disciplinare) proprio alla vigilia della gara di San Siro dove Brozovic è sceso in campo, provando a dare l'aiuto richiesto ai compagni. Una prestazione incolore, sufficiente ma non da ricordare, che ha comunque contribuito al ritorno al successo in campionato. Poi, i festeggiamenti di troppo e la disavventura che sul web ha subito trasformato Brozovic in "Sbronzovic".

Promesso… solo acqua! 🤔

A post shared by Super]Kralj[tata]BroZ (@marcelo_brozovic) on

Proprio sul web, però, il croato ha voluto anche replicare dicendo la sua, in modo scherzoso e abbandonando ogni tipo di toni polemici: "Promesso, solo acqua!" ha chiosato dall'alto dei suoi profili social con mascherina d'ordinanza e sguardo diritto all'obiettivo. Un modo come un altro per archiviare una faccenda fastidiosa che avrebbe potuto innescare nuove problematiche in un momento in cui l'Inter ha necessità di tutta la tranquillità possibile e dell'aiuto di tutti i suoi giocatori in rosa.