Secondo test match dell'Inter di Antonio Conte, contro la Carrarese in una partita che si disputerà ancora una volta sui campi di Appiano Gentile. La gara è in programma per venerdì 18 settembre alle ore 17:00 e sarà trasmessa su tutti gli account social del club nerazzurro oltre che su Inter Tv. Un appuntamento importantissimo che arriva a ridosso dell'inizio di stagione e permetterà al tecnico barese di effettuare ulteriori manovre all'interno del gruppo.

Inter-Carrarese è il secondo test pre-stagionale dell'Inter: il primo è andato in scena martedì 15 settembre al Training Sunning Center di Appiano contro il Lugano. Come un anno fa, gli svizzeri sono stati la prima avversaria che ha verificato sul campo le condizioni generali del gruppo nerazzurro. Ottime risposte per Hakimi, che è stato protagonista in occasione dei primi due gol e Lautaro Martinez che ha messo a segno una doppietta personale. In gol anche Romelu Lukaku, entrato solamente nella ripresa.

Dove vedere Inter-Carrarese in TV e streaming

Ad Appiano Gentile verrà disputata l'amichevole tra Inter e Carrarese che tecnicamente viene definito un allenamento congiunto. L'appuntamento è al Suning Training Center, centro sportivo nerazzurro che accoglierà le due squadre a porte chiuse con fischio d’inizio in programma alle ore 17:00. Per poterla seguire l'Inter metterà a disposizione così come ha fatto per Inter-Lugano, tutti i propri account ufficiali, per le dirette su Twitter, Youtube e Facebook.

Le probabili formazioni di Inter-Carrarese

Ci saranno ancora nuove gerarchie per i nerazzurri con Conte che metterà mano ancora una volta al 3-5-2 di base. In attesa di sapere quando arriverà Vidal, che diventerà un elemento fisso nello scacchiere nerazzurro, il tecnico potrebbe presentare una formazione diversa da quella titolare di martedì. In avanti ci potrebbe essere il ritorno della Lu-La, Lukaku-Lautaro, mentre Kolarov in difesa potrebbe giocare dal primo minuto.

INTER (3-5-2): Handanovic; Bastoni, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi, Young; Lukaku, Lautaro.