A inizio carriera giocava da difensore oggi Dejan Kulusevski è un calciatore così duttile da ricoprire ogni ruolo tra centrocampo e attacco. A 19 anni ha mostrato una notevole capacità di evolversi a livello tattico. L'Atalanta lo scovò in Svezia e lo convinse a trasferirsi in Italia lasciando il Brommapojkarna. Maurizio Costanzi (responsabile del settore giovanile dei bergamaschi a coglierne il talento e le potenzialità) ne appuntò il nome in cima al taccuino fornendo ottime referenze: fu così che la ‘Dea' lo strappò all'Arsenal e lo accolse nel settore giovanile.

Kulusevski da centrale a esterno d'attacco a Bergamo

Fisicità, dinamismo, buona tecnica. Kulusevski scala presto le gerarchie nell'Atalanta, lo fa partendo dell'Under 17 dove realizza ben 17 reti da centrocampista. In Primavera venne dirottato nel ruolo di esterno d'attacco e fu devastante nel servire assist ai compagni (10 nel complesso) mentre quest'anno è già a quota 7 in 17 presenze in Serie A.

Il 20 gennaio del 2018 il debutto in Serie A

Il 20 gennaio dell'anno scorso debuttò in Serie A: Gasperini lo schierò per 18 minuti da centrocampista centrale al posto di de Roon poi gli concesse altre due apparizioni contro Milan (subentrò da trequartista sostituendo il Papu Gomez) e contro il Torino (avvicendò Gosens, infortunato, come esterno a sinistra di centrocampo). Spiccioli di match divenuti opportunità con il passaggio in prestito al Parma perché il ‘giovane' potesse farsi le ossa. L'Inter era pronta a consegnarlo ad Antonio Conte, sembrava fatta… almeno fino a quando la Juventus non ha chiamato banco e lo ha strappato ai nerazzurri.

Le posizioni di Kulusevski con Roma, Bologna, Napoli (rating migliore, fonte whoscored.com)
in foto: Le posizioni di Kulusevski con Roma, Bologna, Napoli (rating migliore, fonte whoscored.com)

Uomo ovunque nel Parma di D'Aversa

Se Karamoh doveva essere la rivelazione e l'uomo in più nel Parma di D'Aversa, l'exploit di Kulusevski lascia nel cono d'ombra il calciatore arrivato in prestito dall'Inter (con obbligo di riscatto condizionato). Il tecnico dei ducali lo schiera da esterno d'attacco adattandosi alla convivenza con Gervinho e Inglese (poi Cornelius, dopo l'infortunio dell'ex punta del Napoli) e segnalandosi quale "uomo ovunque" per la capacità di affondare il colpo e ripiegare, essere calciatore "di lotta e di governo"nei diversi momenti della partita.

Rendimento e posizioni in campo di Kulusevski contro il Napoli (fonte sofascore)
in foto: Rendimento e posizioni in campo di Kulusevski contro il Napoli (fonte sofascore)

Kulusevski sarà protagonista assoluto nelle partite contro Torino e Genoa con 2 gol (i primi in Serie A) e 3 assist. A San Siro contro l'Inter stupisce Conte per la continuità impressionante. Contro Roma, Bologna e Napoli aumenterà il bottino di reti (una nel derby, l'altra contro gli azzurri al San Paolo per un totale di 4 in stagione).

In che ruoli ha giocato Kulusevski in questo campionato

Prima o seconda punta per colmare le lacune lasciate da Cornelius e Inglese, trequartista ed esterno d'attacco a destra. Prezioso anche per i ripiegamenti a centrocampo e la capacità di leggere lo sviluppo dell'azione. Dejan Kulusevski s'è rivelato una sorta di jolly per D'Aversa e il Parma: in stagione è stato schierato per 11 volte nel tridente, 4 da trequartista, 1 da seconda punta.