294 CONDIVISIONI

Il video dell’agguato degli ultras del Marsiglia al pullman del Lione: scene di spaventosa violenza

La sequenza condivisa in Rete mostra cosa è successo in quegli istanti prima che il bus del Lione fosse preso di mira dai teppisti di Marsiglia. Le immagini della fiancata sinistra completamente danneggiata sono da brivido.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Maurizio De Santis
294 CONDIVISIONI
Il momento dell'assalto dei tifosi del Marsiglia al bus del Lione.
Il momento dell'assalto dei tifosi del Marsiglia al bus del Lione.

Il video dell'assalto dei tifosi dell'Olympique Marsiglia al bus della squadra del Lione fa il paio con altri che fanno riferimento a un altro agguato, quello teso anche ai pullman che trasportavano i tifosi della squadra avversaria. Le immagini che spuntano sui social network sono caricate da utenti privati ma raccontano con dovizia di particolari cosa è accaduto nell'immediata vigilia della sfida di Ligue 1.

Le conseguenze sono state gravissime al punto da spingere la Lega francese ha disporre l'annullamento e il rinvio dell'incontro inizialmente in programma allo stadio Velodrome: impossibile andare in campo dopo quegli episodi di inaudita violenza. Basta dare un'occhiata alla sequenza videoclip che ha mostrato i vetri sfondati del convoglio che trasportava la formazione ospite e, più ancora, alla parte dedicata a Fabio Grosso.

La fiancata sinistra del pullman del Lione danneggiata dal lancio di pietre.
La fiancata sinistra del pullman del Lione danneggiata dal lancio di pietre.

L'ex difensore campione del mondo, oggi sulla panchina del Lione, è stato ferito al volto dalle schegge dei finestrini andati in pezzi. Un taglio di 3 centimetri sopra l'occhio sinistro, dal quale sembra non vederci bene, e altri graffi evidenti hanno trasformato il viso del tecnico italiano in una maschera di sangue. Non è stato l'unico a essere costretto a ricorrere alle cure mediche: anche il suo vice, Longo, ha riportato lesioni in seguito all'agguato.

La polizia sta indagando per risalire ai facinorosi (secondo gli ultimi aggiornamenti sarebbero già sette i sostenitori arrestati), le clip apparse in Rete forniscono già alcuni dettagli. La dinamica è quella nota, il copione è sempre lo stesso. Il veicolo a bordo del quale viaggia la squadra viene improvvisamente preso d'assalto da un gruppo molto nutrito di teppisti che sbuca in strada. I cori ostili sono nulla, il lancio di petardi e torce luminose fanno da antipasto a quel che, poco dopo, accadrà. Le sassate scagliate contro il pullman ne distruggeranno quasi tutti i finestrini della fiancata sinistra.

Una volta confermato il rinvio della gara, l'arbitro François Letexier ha chiarito come si è arrivati a quella decisione: "Il Lione ha chiarito che la squadra non era in condizione di giocare – le parole a Prime Video -. Hanno rilasciato certificati medici per i due membri dello staff feriti e inoltre indicato che i giocatori erano in stato di shock". A proposito dei giocatori e dello staff ospiti sono rimasti a lungo nella pancia del Vélodrome dopo una serata da incubo.

294 CONDIVISIONI
La paura dei tifosi del Nizza sulla pietra che ha devastato il bus: "Sembrava uno sparo, vetri ovunque"
La paura dei tifosi del Nizza sulla pietra che ha devastato il bus: "Sembrava uno sparo, vetri ovunque"
Paura e follia nella National League inglese: steward preso a pugni, un razzo contro l'arbitro
Paura e follia nella National League inglese: steward preso a pugni, un razzo contro l'arbitro
Vlahovic salta Juve-Udinese, Allegri può cambiare modulo e pensa a Carlos Alcaraz dall'inizio
Vlahovic salta Juve-Udinese, Allegri può cambiare modulo e pensa a Carlos Alcaraz dall'inizio
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni