Il Sassuolo conquista la vittoria a ‘Marassi' contro il Genoa con il punteggio di 1-2. Il gol dell'iniziale vantaggio neroverdi porta la firma di Raspadori prima del raddoppio firmato da Berardi nella ripresa. All'85' Zappacosta accende le speranze della squadra di Ballardini ma i liguri non riescono a pareggiare la partita. Tre punti d'oro per i ragazzi di De Zerbi utilissimi per la corsa alla Conference League.

Il gol di Raspadori chiude il primo tempo con il Sassuolo in vantaggio

Il primo tempo di Genoa-Sassuolo è un crescendo di emozioni. I padroni di casa si sono resi pericolosi subito con una conclusione di Zapata ma l'organizzazione di gioco degli emiliani ha avuto la meglio. E così al 14′, un bel pallone in verticale centralmente di Traoré finisce sui piedi di Raspadori che riceve in area di rigore e batte Perin nell'uno contro uno. È il gol che sblocca la gara e indirizza completamente la partita. Ma il Genoa non molla e prima dello scadere della prima frazione cerca di rendersi pericoloso. Ma la grande occasione per il raddoppio è del Sassuolo, pericoloso con Berardi. 

Mancino dal limite dal centro destra e palla sul primo palo che trova l'ottima risposta di Perin. Il Genoa ha poi la possibilità di pareggiare la partita con un episodio da moviola che ha visto i padroni di casa chiedere a gran voce un calcio di rigore per un fallo in area su Pandev. Niente da fare così come in occasione del gol del pareggio della squadra di Gasperini. Cross dalla sinistra di Destro in area: Zajc arriva in tuffo di testa sul primo palo e fa 1-1. Ma Mariani annulla per un precedente fallo dello stesso Destro su Locatelli. Il Var annulla e si va nello spogliatoio sul punteggio di 0-1.

Nel secondo tempo arriva anche il raddoppio di Berardi

Nel secondo tempo il Genoa non riesce a trasformare in rabbia l'occasione mancata dopo il gol annullato. Ma arrivano lo stesso due clamorose occasioni da gol in 60 secondi, una per parte. Prima contropiede Sassuolo che porta Raspadori tutto solo contro Perin, che però riesce a parare in uscita. Nell'azione successiva è Goldaniga (su corner dalla destra) a colpire di testa e mandare la palla sulla traversa. Ma proprio nel momento in cui il Genoa sembrava essere in grado di potersi rendere pericoloso per arrivare al pareggio, ecco arrivare il colpo di grazia della squadra di De Zerbi.

Il Sassuolo infatti sfrutta al meglio un errore difensivo di Masiello. Il difensore ex Atalanta, nel tentativo di retropassaggio a Perin serve involontariamente un assist perfetto per Berardi che controlla la palla in area di rigore e segna in modo facile la rete del 2-0. Ma proprio quando sembrava che il Sassuolo avesse in mano la partita, ecco la rete straordinaria di Davide Zappacosta che a 5′ dalla fine scaglia una sassata nella porta di Consigli che resta immobile. L'ex Chelsea e Roma nel finale sfiora addirittura la doppietta ma il suo destro finisce di pochissimo fuori. Finisce 1-2 con il Sassuolo che conquista tre punti d'oro per la corsa alla Conference League.