16 Novembre 2020
11:18

Il riscatto di Florenzi: capitano dell’Italia nello stadio in cui si era rotto il crociato

Alessandro Florenzi è stato tra i protagonisti della vittoria dell’Italia sulla Polonia per 2-0 in Nations League. Una partita per l’esterno del Psg molto particolare perché proprio al Mapei Stadium si era gravemente infortunato al crociato nel 2016: “Si chiude un cerchio, è un giorno che ricorderò per sempre”
A cura di Alessio Pediglieri

Per Alessandro Florenzi la partita contro la Polonia ha rappresentato anche un momento davvero speciale per la sua carriera in azzurro. Ha indossato la fascia da capitano e ha condotto la Nazionale verso il successo che potrebbe valere la qualificazione alle Final Four di Nations League in uno stadio molto particolare per l'ex esterno giallorosso, oggi al Psg. Sullo stesso terreno di gioco del Mapei Stadium, con la maglia della Roma si infortunò gravemente: si ruppe il legamento crociato del ginocchio nell'ottobre 2016. A distanza di quattro anni è tornato sul luogo dell'incidente, riprendendosi la più bella rivincita contro un destino che appariva avverso.

Lo ha voluto ricordare lo stesso azzurro a fine partita, una volta festeggiato con i propri compagni azzurri il 2-0 che ha rilanciato l'Italia al primo posto nel Gruppo  A1 che potrebbe valere l'accesso alla fase finale del torneo che verrebbe a quel punto organizzato in Italia tra il 6 e il 10 ottobre 2021: "Questa è una serata speciale, qui si chiude un cerchio, in questo stadio ho pensato di smettere di giocare a calcio, oggi sono tornato con la fascia della Nazionale. E' un giorno che ricorderò per sempre". Così ha scritto Florenzi sul suo profilo ufficiale Instagram

Cos'è accaduto il 26 ottobre 2016

Alessandro Florenzi si è infortunato durante la partita di campionato tra Sassuolo e Roma, in seguito ad un movimento innaturale della gamba sinistra al Mapei Stadium, da solo, senza che vi fossero contrasti con gli avversari. Costretto a lasciare il campo in barella, in lacrime e con le mani sul volto il giocatore era stato subito consolato da compagni di squadra ed avversari, e accompagnato al tunnel degli spogliatoi da Luciano Spalletti, tecnico giallorosso che aveva compreso subito l'entità dell'infortunio. Nella notte era rientrato subito a Roma ed era stato portato alla clinica Villa Stuart: "Dopo le indagini strumentali che hanno messo in evidenza la rottura del Legamento Crociato Anteriore del ginocchio sinistro – si leggerà nella nota ufficiale del club – Il giocatore sarà sottoposto in giornata ad intervento chirurgico"

Il difficile recupero e il riscatto attuale

L'operazione avvenne con successo ma per Alessandro Florenzi la stagione finì in quel momento. Per lui il rientro arriverà solamente un anno più tardi, in quella successiva, contro il Verona alla terza di campionato, il 19 settembre 2017, quando bagnerà il ritorno in campo con un assist nel 3-0 all'Olimpico. Da allora, ha vestito fino al gennaio 2020 la maglia giallorossa per poi passare in prestito prima al Valencia e oggi in Francia, al Paris Saint Germain dove ha dimostrato di aver ritrovato la qualità di un tempo. Dimostrandosi un elemento imprescindibile per i campioni di Francia in carica, in cui è stato fin qui sempre titolare sia in Champions, che in Ligue 1 dove è sceso in campo in 6 gare su 7 dal primo minuto.

Chiellini capitano vero: tutta l'Italia corre da Jorginho, lui ha un gesto solo per Locatelli
Chiellini capitano vero: tutta l'Italia corre da Jorginho, lui ha un gesto solo per Locatelli
Dove si gioca Italia-Inghilterra finale degli Europei: lo stadio della partita
Dove si gioca Italia-Inghilterra finale degli Europei: lo stadio della partita
Zaniolo, il ritorno in campo con la Roma è perfetto: gol e fascia di capitano
Zaniolo, il ritorno in campo con la Roma è perfetto: gol e fascia di capitano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni