77 CONDIVISIONI

Il portiere del Tolosa corre in curva dopo il 3-2 sul Liverpool: chiede un microfono agli ultras

Guillaume Restes è il giovane portiere del Tolosa che in Europa League ha centrato un successo storico battendo 3-2 il Tolosa. L’estremo difensore 18enne a fine partita è corso in curva dagli ultras e ha chiesto il microfono.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
77 CONDIVISIONI
Immagine

Dalla squadra B del Tolosa al sogno di vivere una notte folle contrassegnata dalla vittoria contro il Liverpool in Europa League. Quando lo scorso 1 luglio Guillaume Restes fu ufficialmente aggregato alla prima squadra del club in cui era cresciuto, non avrebbe mai pensato che dopo soli 4 mesi potesse già vivere un'emozione così forte. Lui, nato proprio a Tolosa l'11 marzo 2005 e che è stato blindato dalla società con un contratto fino al 2028, ha stupito con la sua sicurezza tra i pali sin dai primi minuti di gioco.

A soli 18 anni ha mostrato carisma e personalità da vendere riuscendo a conquistare insieme ai propri compagni 3 punti storici contro i Reds di Jurgen Klopp nervoso a fine partita per i troppo festeggiamenti durante la conferenza stampa. Alla sua quarta presenza assoluta in Europa League, Restes si è tolto un sassolino contro il Liverpool dopo aver subito ben 5 reti lo scorso 26 ottobre ad Anfield a seguito del 5-1 subito in Inghilterra. A fine partita è esploso di gioia: è corso in curva tra i tifosi e ha chiesto un microfono.

Idolo della tifoseria, soprattutto per essere uno dei pochi giocatori di Tolosa in squadra, Restes si è voluto sfogare. Ha scaricato tutta la sua pressione e frustrazione di questi giorni alla vigilia del Liverpool, correndo a festeggiare tra i propri tifosi. Il giovane 18enne scavalca con disinvoltura i cartelloni pubblicitari che delimitano il rettangolo verde e poco dopo è entrato tra gli ultras. Molti li conosceva già poiché da sempre è tifoso del Tolosa e spesso era lì tra loro ad assistere e tifare la sua squadra del cuore.

I capi ultras vedendolo arrivare in curva con la divisa ufficiale del Tolosa gli spianano la squadra. Viene osannato Restes fino a quando chiede un microfono e inizia il suo show. Il giovanissimo portiere francese inizia a lanciare lui i cori da cantare. Li conosce benissimo, a memoria. Fa ampi gesti con le braccia per coinvolgere tutto lo stadio e i suoi compagni di squadra che nel frattempo l'avevano raggiunto davanti al settore dei propri tifosi. Una serata da incorniciare a soli 18 anni.

77 CONDIVISIONI
Il Milan vola agli ottavi di Europa League nonostante la sconfitta: al Rennes non basta il 3-2
Il Milan vola agli ottavi di Europa League nonostante la sconfitta: al Rennes non basta il 3-2
Thiago Motta non trattiene l'emozione: "Io e il mio staff non siamo nulla senza questi giocatori"
Thiago Motta non trattiene l'emozione: "Io e il mio staff non siamo nulla senza questi giocatori"
Rouen da favola in Coppa di Francia: il club di terza serie elimina anche il Monaco dopo il Tolosa
Rouen da favola in Coppa di Francia: il club di terza serie elimina anche il Monaco dopo il Tolosa
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views