4.078 CONDIVISIONI
15 Maggio 2022
19:55

Il Milan si avvicina allo Scudetto: Hernandez alla Weah e Leao stendono l’Atalanta

Milan sempre più vicino allo Scudetto grazie al successo contro l’Atalanta. Di Leao e di uno strepitoso Hernandez le reti che hanno permesso ai rossoneri di battere l’Atalanta.
A cura di Marco Beltrami
4.078 CONDIVISIONI

Il Milan c’è, e non si ferma. La squadra di Pioli ha fatto un altro passo importante verso la Scudetto battendo in un San Siro infuocato l’Atalanta con il punteggio di 2-0. Una sfida tutt’altro che semplice, ma in cui ha fatto la differenza la voglia dei rossoneri che vedono sempre più vicina la possibilità di realizzare il sogno tricolore. Di Leao e di un eccezionale Theo Hernandez i gol della vittoria contro gli uomini di Gasperini, che nell’ultima giornata proveranno a conquistare la qualificazione all’Europa. In casa rossonera occhi puntati sull'Inter e sul risultato del posticipo in casa del Cagliari: se i nerazzurri non riuscissero a vincere sarà apoteosi Milan, con un turno d'anticipo.

Prima di mettersi davanti alla TV però è il momento di esultare in casa rossonera per un altro esame  superato a pieni voti, contro una squadra di primissimo livello e che in più di un’occasione in passato si era rivelata ostica. Non casuale il primo tempo complicato per i padroni di casa che hanno fatto i conti contro l’organizzazione della Dea, sbattendo a più riprese contro il muro difensivo di Gasperini. Proteste nel finale quando Giroud ha chiesto un calcio di rigore per un contatto con Djimsiti, iniziato probabilmente però fuori area.

Il match comunque divertente per l’intensità e i ritmi messi in campo dai protagonisti si è acceso nella ripresa. Il Milan ha accelerato ed è stato premiato, con il gol del vantaggio segnato da Leao. Bravo il portoghese a battere Musso con un tocco di piatto, passato sotto le gambe dell’estremo difensore avversario. Doccia fredda per Gasp che si è lamentato molto per un intervento ruvido di Kalulu su Pessina. Nessun dubbio da parte di Orsato e rossoneri avanti e più tranquilli, con la Dea invece costretta a rincorrere. Ad un quarto d'ora dal termine tutti in piedi a San Siro per celebrare Theo Hernandez, autore di uno dei gol più belli della stagione. Una cavalcata eccezionale, un coast to coast che ha ricordato quello celebre di Weah, per l'esterno francese che con il 2-0 ha chiuso i conti.

Quinta vittoria di fila e Scudetto che diventa più concreto a 90′ dal termine. Sono cinque ora i punti di vantaggio sull'Inter che scenderà stasera in campo a Cagliari. In caso di mancata vittoria sarà titolo matematico per il Milan, altrimenti discorso rimandato all'ultima giornata, con i rossoneri che avranno a disposizione un match point in casa del Sassuolo. Con un pareggio sarebbe l'apoteosi milanista.

4.078 CONDIVISIONI
Perché sulla nuova maglia del Milan campione non c'è lo Scudetto (ma è giusto così)
Perché sulla nuova maglia del Milan campione non c'è lo Scudetto (ma è giusto così)
Shengelia decisivo nel finale, la Virtus Bologna batte Milano. Per lo scudetto si va a gara 6
Shengelia decisivo nel finale, la Virtus Bologna batte Milano. Per lo scudetto si va a gara 6
L'amore di Leão per la sua famiglia: “Con il primo stipendio ho comprato casa ai miei
L'amore di Leão per la sua famiglia: “Con il primo stipendio ho comprato casa ai miei"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni