461 CONDIVISIONI
22 Febbraio 2021
11:13

Il macroscopico errore di Gattuso che spiega la confusione del Napoli

Quattro sconfitte nelle ultime cinque partite (coppe comprese), dodici in tutta la stagione. I numeri del Napoli sono tremendi. A Bergamo l’Atalanta ha battuto 4-2 i partenopei che sono definitivamente crollati dopo il gol di Romero. Il poker dei nerazzurri è arrivata sugli sviluppi di un corner, prima del quale Gattuso ha cambiato due difensori: Koulibaly e Ghoulam per Maksimovic e Mario Rui.
A cura di Alessio Morra
461 CONDIVISIONI

Il Napoli è in crisi. I numeri sono impietosi. A Bergamo gli azzurri hanno incassato l'ottava sconfitta in questo campionato, la quarta delle ultime cinque partite (coppe comprese) e la sesta delle ultime dieci, e ciò che preoccupa è che all'orizzonte non si vede un modo per uscire da questa situazione di impasse. E pure nonostante ciò i partenopei sono vicinissimi, ancora, alla zona Champions, anche se davanti ci sono tante squadre. Il Napoli ha 40 punti, la Roma che è terza ne ha 44. Dunque sulla carta nulla è perduto, anche se due obiettivi stagionali sono falliti e l'Europa League è appesa davvero a un filo dopo il 2-0 incassato a Granada.

15 partite e 7 sconfitte in 49 giorni per il Napoli

In questi casi le colpe se le prende sempre tutte l'allenatore, che era stato messo forse troppo presto in discussione, dopo qualche risultato negativo, e che ora è invece, calcisticamente parlando, in grossi guai. Perché il Napoli ha la necessità di piazzarsi tra le prime quattro della Serie A. Ha delle grosse attenuanti il tecnico calabrese che ha una rosa falcidiata dagli infortuni, in Spagna si è presentato con sei calciatori della Primavera in panchina, e ha dovuto gestire un tour de force che è stato notevole, dal 3 gennaio gli azzurri sono scesi in campo 15 volte in 49 giorni – sette quelle finite con un ko. Però anche il tecnico ci sta mettendo del suo.

Koulibaly e Ghoulam in campo prima del corner e l'Atalanta fa gol

L'emblema della confusione si fotografa in una situazione precisa. Minuto 77 l'Atalanta conduce 3-2. Gattuso decide di mandare in campo Ghoulam e Koulibaly, al rientro dopo lo stop dovuto al Covid. Entrambi avevano bisogno di minuti nelle gambe e con loro voleva cercare di contenere meglio gli attacchi dell'Atalanta e pure con le rispettive caratteristiche cercare anche di essere più pericoloso in chiave offensiva. Il problema però è che il doppio cambio è avvenuto pochi secondi prima di un calcio d'angolo.

Ora chi segue le partite con attenzione nota che chi difende quando c'è un corner non effettua sostituzioni. Perché si spostano degli equilibri, anche chi marca a zona naturalmente controlla gli avversari. Koulibaly e Ghoulam entrano in campo (per Mario Rui e Maksimovic) correndo, si posizionano, attendono la battuta del corner. Muriel pennella, il pallone viene spizzato e Romero ben appostato colpisce e insacca. Partita chiusa definitivamente, grazie anche a un doppio cambio che si poteva tranquillamente evitare in quel momento.

Domenica c'è Napoli-Benevento

E ora il Napoli si trova in una scomodissima posizione. Intanto giovedì dovrà cercare la remuntada sul Granada e poi domenica alle ore 18 ospiterà il Benevento. Una sfida che potrebbe dare nuove chance in chiave zona Champions ai partenopei che tra l'altro adesso devono pure guardarsi le spalle dal Sassuolo e dal Verona, che non sono più così distanti.

461 CONDIVISIONI
Moise Kean riabbraccia la Juve e parla dell'errore sul gol a Napoli: "Non sono stato fortunato"
Moise Kean riabbraccia la Juve e parla dell'errore sul gol a Napoli: "Non sono stato fortunato"
Juve ko a Napoli ma Allegri applaude la squadra: "Szczesny mai impegnato prima dell'errore"
Juve ko a Napoli ma Allegri applaude la squadra: "Szczesny mai impegnato prima dell'errore"
La Juve sbaglia due volte, il Napoli la punisce: decide ancora Koulibaly
La Juve sbaglia due volte, il Napoli la punisce: decide ancora Koulibaly
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni