318 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il gol straordinario di Cristiano Ronaldo, segna con un tiro al volo: trascina l’Al Nassr in finale

Anche a 39 anni Cristiano Ronaldo continua ad avere colpi da grande campione: dopo una settimana di polemiche ha zittito tutti con uno splendido tiro al volo.
A cura di Ada Cotugno
318 CONDIVISIONI
Immagine

Cristiano Ronaldo continua a segnare i gol alla sua maniera in Arabia Saudita, lasciando il segno da grande campione su tutte le partite. L'ultima fatica è stata trascinare l'Al Nassr in finale di Coppa del Re, spazzando via l'Al Khaleej con una doppietta. Ma è il gol del momentaneo 1-0 a prendersi la copertina, con un gesto visto e rivisto nel corso della sua carriera ma che fatto a 39 anni lascia tutti a bocca aperta.

Al 17′ il portoghese ha sbloccato il risultato approfittando di un errore di Ibrahim Sehic, il portiere avversario, che gli ha servito il pallone praticamente tra i piedi. Un errore fatale per lui che si è trovato di fronte il cannoniere più letale al mondo, capace di stupire ancora nonostante il tempo che passa e la lontananza dalle grandi scene europee.

Cristiano Ronaldo si è voluto regalare un gol da vera stella calciando il pallone al volo senza guardare verso la porta, un tiro così forte e preciso che ha lasciato di sasso il portiere avversario che non ha fatto in tempo neanche a rientrare tra i pali per provare a bloccarlo.

Prima finale per Cristiano Ronaldo con l'Al Nassr

Oltre al tiro al volo strepitoso che ha aperto le marcature, Cristiano Ronaldo si è regalato una serata storica visto che disputerà la sua prima finale con l'Al Nassr. La sua squadra incontrerà l'Al-Hilal il prossimo 31 maggio, contro il quale aveva perso proprio la Coppa del Re nell'edizione 2020. Sarà la prima finale in assoluto giocata da Cristiano Ronaldo in Arabia Saudita, un traguardo importante per lui e i suoi compagni di squadra che vorrebbero portare a casa il trofeo.

La doppietta in finale, condita dal gol di Mane, ha aiutato il portoghese ad allentare la pressione che portava sulle spalle da una settimana, dato che nell'ultima partita era stato tanto criticato per aver sbagliato molte occasioni. Ma alla fine tutto è rientrato e l'ex stella del Real Madrid ha saputo rispondere a modo suo alle polemiche.

318 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views