La pandemia del Coronavirus ha prodotto una crisi economica, che non ha risparmiato nessun Paese e nessun settore. Anche il mondo del calcio sta cercando di prendere alcune contromisure, in Francia ci sono delle squadre che hanno messo giocatori e dipendenti in disoccupazione parziale. Il Commissario Tecnico della Norvegia Lagerback ha deciso di ridursi lo stipendio del 20% a causa della crisi che ha coinvolto anche la federazione calcistica scandinava.

Lagerback si riduce lo stipendio da c.t. della Norvegia

Bel giusto del selezionatore norvegese Lars Lagerback che è venuto incontro alla federazione della Norvegia e ha accettato di ridursi lo stipendio del 20% a partite dal mese di aprile e fino alla scadenza del contratto, giugno 2022.  Anche il suo vice, l'ex calciatore Per Joar Hansen, e il Commissario Tecnico della squadra femminile Martin Sjoegren hanno deciso di decurtarsi lo stipendio. Le parole del segretario generale della federazione Pal Bjerketvedt:

 E una soluzione che avevamo auspicato e vorrei evidenziare come anche Lagerback abbia accettato di fare dei sacrifici.

La lunga carriera da allenatore di nazionali di Lagerback

Dopo una breve carriera da calciatore, Lagerback è diventato allenatore e negli anni '90 è entrato nei quadri federali della Svezia. Nel 2000 è diventato il Commissario Tecnico della Svezia, che ha guidato per nove anni: partecipando a due Mondiali e due Europei. Poi è stato il selezionatore della Nigeria nei Mondiali del 2010 prima di accettare la proposta dell'Islanda, che con Lagerback è riuscita a qualificarsi per gli Europei del 2016 – giungendo poi fino ai quarti di finale. Da tre stagioni guida la Norvegia, che dovrà disputare i playoff per Euro 2020, e proverà a raggiungerli con i gol del baby bomber del Borussia Dortmund Erling Haaland.