Come rialzare la testa dopo il tracollo di Bergamo? Per il Milan la proverbiale scossa può arrivare dal mercato. Con uno dei pochi giocatori al mondo capaci di invertire la rotta di una squadra. Si tratta di Zlatan Ibrahimovic che dopo un vero e proprio tormentone sembra essere tornato vicino al club del capoluogo lombardo. Le tante primavere forse possono incidere in termini di dinamismo, ma il temperamento e il carisma di uno come Ibra sono sempre gli stessi. Doti che possono tornare molto utili ad un Milan fragile e irriconoscibile rispetto ai fasti del passato.

Ibrahimovic al Milan, perché i rossoneri vogliono accelerare la trattativa

Il ko in casa dell'Atalanta ha messo ulteriormente a nudo i limiti di un Milan che non ha ancora trovato la sua dimensione in questa stagione. Sul banco degli imputati c'è ovviamente anche la dirigenza che sta provando a modificare la rotta della squadra dopo che il cambio in panchina Giampaolo-Pioli non ha prodotto finora i risultati sperati. Ecco allora che la soluzione potrebbe arrivare dal mercato. Come? Con l'affondo su Zlatan Ibrahimovic, uno capace (ancora) di fare la differenza in campo, ma soprattutto negli spogliatoi. Temperamento, carisma, esperienza e grinta, quello che lo svedese potrebbe mettere a disposizione dello spogliatoio del Milan vestendo i panni del motivatore. Una sfida intrigante per un giocatore che dopo la chiusura dell'avventura in terra americana, vuole nuovi stimoli

Milan-Ibrahimovic, le ultime notizie di mercato

Le ultime notizie raccontano di un'accelerata importante del Milan per Zlatan Ibrahimovic, che non ha mai nascosto il suo feeling per il rossonero già vestito dal 2010 al 2012. Di certo quella attuale è una squadra assai diversa da quella in cui ha militato il bomber, che stuzzicato dalla prospettiva di vestire i panni di "salvatore della patria" potrebbe anche dire sì in tempi brevi alla causa di Boban e Maldini. Di certo un aiuto alla positiva conclusione del tormentone può arrivare dalle cifre e dalla proposta contrattuale del club milanese.

Costi e cifre dell'offerta del Milan a Ibrahimovic

Il Milan infatti ha intensificato i contatti nelle ultime ore, migliorando la sua offerta iniziale: contratto di 6 mesi, più altri 12 con ingaggio iniziale di un milione al mese. Un modo per dimostrare a Ibra la forte volontà di puntare su di lui, e di farne il perno del nuovo Milan 2020, che dovrà necessariamente scalare la classifica. Segnali positivi per un affare che i rossoneri sperano di chiudere nel minor tempo possibile, come confermato da La Gazzetta dello Sport, con l'obiettivo di riportare Ibrahimovic a Milanello già entro il 30 dicembre.