Erling Brut Haaland, l'uomo più atteso nel classico di Germania tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco è stato costretto a uscire dal campo al 72′ a causa di un infortunio. Non si sa esattamente quale sia il problema dell'attaccante norvegese che è uscito dal campo zoppicando e anche piuttosto arrabbiato, anche per il risultato che è stato negativo per i gialloneri, battuti 1-0 dai bavaresi.

Haaland ko in Borussia-Bayern

Una partita incolore per l'attaccante norvegese che è andato vicino al gol dopo 35" ma che poi si è visto molto poco e al 72′ mentre il Borussia attaccava alla disperata ricerca del gol del pareggio il norvegese è stato costretto ad alzare bandiera bianca ed è uscito dal campo, zoppicante e malconcio. Probabilmente le tre partite disputate in dieci giorni hanno scalfito anche il fisico di questo ragazzo che non ha nemmeno vent'anni e che sembra un colosso. Haaland è stato sostituito da Giovanni Reyna, poi è rimasto a seguire dal tunnel degli spogliatoi la partita, rigorosamente con la mascherina.

L'infortunio di Haaland e quante partite può saltare

L'attaccante, che occupa il quarto posto nella classifica della Scarpa d'Oro e che nonostante le ultime due partite a secco mantiene una media gol eccellente, ora molto probabilmente sarà costretto a fermarsi e rischia di saltare più di una partita. Le prossime sei giornate di campionato si disputeranno nell'arco di un mese. E dunque se lo stop per il problema, che pare muscolare, sarà di due o tre settimane è chiaro che Haaland tornerà disponibile nel finire del campionato. Il Borussia trema, perché il bomber serve alla squadra di Favre e le inseguitrici sono tutte vicinissime e in palio, ora che il titolo è svanito, resta da conquistare un posto in Champions League, l'obiettivo minimo del Borussia Dortmund.