583 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Giocare a perdere per andare in Champions League: c’è uno scenario assurdo in Bundesliga

L’Eintracht Francoforte potrebbe avere tutto l’interesse a perdere contro il Lipsia nell’ultima giornata di Bundesliga, per qualificarsi di diritto alla prossima Champions League: lo scenario assurdo figlio del regolamento.
A cura di Paolo Fiorenza
583 CONDIVISIONI
Immagine

All'Eintracht Francoforte potrebbe convenire perdere nell'ultima partita di Bundesliga contro il Lipsia per qualificarsi alla prossima Champions League: uno scenario assurdo, figlio del nuovo format della massima competizione continentale, in particolare per quanto riguarda l'attribuzione dei due posti bonus concessi in più rispetto a quelli abituali spettanti a ogni federazione.

Sei squadre in Champions

Germania e Italia sono finite in cima al ranking prodotto dai risultati di questa stagione e dunque avranno cinque club ammessi al girone unico a 36 squadre della nuova Champions. Entrambe le federazioni peraltro potrebbero aumentare ancora di una unità il loro contingente, portandolo a sei, ma in un solo caso, legato alle eventuali vittorie – nelle coppe di quest'anno – rispettivamente di Roma o Atalanta in Europa League per l'Italia e del Borussia Dortmund in Champions per la Germania. Se questa è la premessa indispensabile per l'apparecchiarsi dello scenario, occorre poi che si verifichi un'altra condizione, ovvero che la squadra vincitrice della coppa si classifichi quinta in campionato, né più né meno: solo in questo caso, il posto bonus nella prossima Champions andrà alla sesta in classifica.

L'Eintracht Francoforte di Mario Gotze spera ancora nella Champions League
L'Eintracht Francoforte di Mario Gotze spera ancora nella Champions League

Il calcolo dell'Eintracht

Basta dare un occhio alla classifica e al calendario della Bundesliga per rendersi conto che qualora domani il Borussia Dortmund riesca ad uscire indenne dal Parc des Princes, conservando il vantaggio di 1-0 sul PSG acquisito all'andata e qualificandosi alla finale di Champions League, l'Eintracht avrebbe tutto il vantaggio a far sì che la squadra di Terzic rimanga nell'attuale quinta posizione, mantenendo nel contempo la sua sesta piazza che varrebbe la qualificazione al massimo torneo europeo. Uno scenario in cui dunque al club di Francoforte potrebbe convenire perdere contro il Lipsia – attuale quarto, tre punti avanti al Dortmund – nell'ultima giornata, quando ne mancano due alla fine.

Lo scenario in Bundesliga

Allo stato attuale la classifica del campionato tedesco vede primo il meraviglioso Bayer Leverkusen di Xabi Alonso (84 punti), che ha vinto il titolo rompendo il dominio del Bayern Monaco secondo (69), poi terzo è lo Stoccarda (67) e quarto il Lipsia (63). Alle spalle della squadra sassone ecco il Borussia Dortmund a 60 punti, poi sesto c'è l'Eintracht Francoforte a 45, che deve peraltro preoccuparsi di non farsi togliere la posizione da Friburgo (41) e Hoffenheim (40), e dunque – qualora voglia poi lasciare via libera al Lipsia nell'ultimo turno – dovrà comunque prima fare risultato nella penultima giornata in casa del Borussia Moenchengladbach per blindare la sua sesta piazza e poi sperare a quel punto che il Dortmund vinca la finale di Champions e si piazzi quinto. In caso diverso, il sesto posto qualificherà all'Europa League.

La classifica della Bundesliga a due giornate dalla fine
La classifica della Bundesliga a due giornate dalla fine

La finale di Champions League di questa edizione si giocherà l'1 giugno, due settimane dopo la conclusione della Bundesliga, il che significa che qualche conto si potrà fare prima dell'ultimo turno di campionato, in programma sabato 18 maggio. Con un Eintracht Francoforte-Lipsia che potrebbe essere decisivo per far diventare sei i posti Champions della Germania.

583 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views