Il Genoa ha confermato che i 14 tesserati che erano stati trovati positivi dopo la partita con il Napoli sono ancora positivi e dunque hanno il Covid-19. Tutti loro hanno effettuato nuovamente il tampone nella giornata di martedì. I risultati dell'esame erano attesi dalla squadra e dallo staff, sono arrivati in mattina e il risultato è lo stesso di lunedì. Adesso sembra fortemente a rischio il regolare svolgimento della partita tra Genoa e Torino in programma sabato 3 ottobre.

Confermato la positività dei 14 tesserati del Genoa

La società del presidente Enrico Preziosi ha fatto sapere che i test effettuati dalla Asl 3 ai 14 tesserati genoani risultano positivi. Nella mattinata di mercoledì gli altri componenti dello staff tecnico e della squadra sono arrivati in macchina al campo d'allenamento e hanno eseguito il tampone dall'auto prima di tornare a casa. Dipendenti e dirigenti della società invece si sono sottoposti al test nella giornata di martedì e sono risultati tutti negativi. Il Genoa ora spera innanzitutto di avere buone notizie dai suoi calciatori e poi attende le decisioni della Lega di Serie A sulla gara di sabato contro il Torino.

Probabile rinvio per Genoa-Torino della 3a giornata

Mentre si attendono gli esiti dei tamponi dei calciatori del Napoli, che domenica scorsa ha sfidato il Genoa al San Paolo, ci si avvicina alla decisione della Lega di Serie A che nel pomeriggio dovrebbe con ogni probabilità decidere di rinviare la partita tra il Genoa di Maran e il Torino di Giampaolo che è in programma sabato 3 ottobre, con calcio d'inizio alle ore 18. C'è molta discussione su questo rinvio. Perché la Uefa stabilisce che una squadra può giocare a patto che abbia 13 giocatori disponibili, ma il problema in realtà riguarda soprattutto il contagio. E per questo è probabile che Genoa-Torino verrà rinviata a data da destinarsi. E non giocando le coppe europee né il Genoa né il Torino non sarà complicato trovare una data per il (possibile) recupero.