Il Napoli esce sconfitto dal Gewiss Stadium venendo eliminato dalla Coppa Italia. Gli azzurri sconfitti dall'Atalanta nel match di ritorno devono arrestare il loro cammino in semifinale. Il tecnico dei partenopei Gennaro Gattuso al termine del match nonostante il 3-1 subito ha voluto fare i complimenti ai suoi calciatori che in una situazione d'emergenza (soprattutto in difesa) hanno comunque tenuto bene contro l'attacco della Dea.

"Potevamo fare molto meglio sui tre gol, nel primo tempo abbiamo faticato e loro hanno giocato molto meglio – ha infatti detto Gattuso ai microfoni di RaiSport al termine del match contro l'Atalanta -. Abbiamo avuto il pallino del gioco nella ripresa ma il terzo gol ci ha tagliato le gambe. Un’altra squadra oggi poteva prendere 4-5 gol, abbiamo avuto la forza di reagire sotto 2-0, ma non basta. Teniamo la testa su e ritroviamo entusiasmo, che abbiamo soltanto a tratti. Bisogna recuperare. I due centrali di oggi non avevano mai giocato insieme, i meccanismi bisogna migliorarli ma giocando ogni tre giorni non si riesce a preparare nulla. Bisogna fare i complimenti ai ragazzi" – ha infine concluso il tecnico partenopeo che spera di recuperare qualcuno degli indisponibili in vista del match di sabato prossimo contro la Juventus.

Prima del match il ds Giuntoli aveva voluto sottolineare come la società e i calciatori siano al fianco del proprio allenatore, affermando che a fine stagione poi si tireranno le somme e si deciderà se andare avanti insieme o interrompere la collaborazione, allontanando di fatto un possibile esonero per l'allenatore calabrese. Gattuso nel post partita ha però rivelato di non aver avuto alcun colloquio con il presidente De Laurentiis nonostante quest'ultimo fosse presente al Gewiss Stadium per assistere al match contro l'Atalanta: “Non ho parlato con De Laurentiis” ha infatti sentenziato l'allenatore lasciando intendere che i rapporti con il patron del club campano negli ultimi giorni non sono per nulla migliorati.