6 Novembre 2021
23:21

Gasperini vuota il sacco su Cristiano Ronaldo: “Gliel’ho detto davvero, in tono bonario”

Dopo la vittoria in casa del Cagliari, l’allenatore dell’Atalanta è tornato a parlare del conciliabolo con Cristiano Ronaldo al termine del match contro il Manchester United. Il tecnico nerazzurro ha ribadito la stima nei confronti dell’attaccante che però gli ha regalato non pochi dispiaceri in carriera.
A cura di Marco Beltrami

Si è presentato davanti ai microfoni di Sky con un sorriso raggiante Gian Piero Gasperini dopo la vittoria della sua Atalanta in casa del Cagliari. Una partita a tratti dominata, che i nerazzurri hanno avuto la pecca di non chiudere per il tecnico ("Abbiamo sofferto troppo per come era nata Dobbiamo essere più concreti per soffrire meno") che comunque si gode i 3 punti prima della sosta. Una bella reazione della Dea dopo la delusione di quel successo sfumato in extremis pochi giorni fa in Champions League contro il Manchester United.

E Gasp è tornato proprio su quel match e in particolare su quanto accaduto nel terzo tempo, con quel conciliabolo con Cristiano Ronaldo che ha fatto il giro del mondo. Il tecnico dell'Atalanta questa volta ha rivelato qualcosa in più di quello scambio di complimenti: "Se gli ho detto ‘maledetto è sempre colpa tua?'". Si, così. Il succo era questo, in tono bonario. Per quanto fossimo dispiaciuti, abbiamo assistito ad un colpo da maestro. Uno che fa mille gol. Ronaldo e Gasperini si piacciono? Non ci conosciamo bene, ma il grande calciatore mi affascina e chi mi fa vedere cose eccezionali anche da avversario mi piace molto".

Sarebbe stato un sogno per Gasperini poter lavorare con Cristiano Ronaldo. Tra il serio e il faceto, il tecnico ha scherzato su un possibile approdo in passato di CR7 alla sua corte in nerazzurro: "Ho avuto la fortuna di avere giocatori importanti, anche se mai così. Ho avuto Milito, o attaccanti molto forti come Zapata adesso. Un giocatore come lui in un meccanismo come il nostro… anche per qualche partita magari. Per la verità ci abbiamo provato… Sono serio? No, era una battutaccia". Un matrimonio mancato, dunque ma chissà in futuro mai dire mai, anche perché Ronaldo ha dimostrato in più di un'occasione di stimare l'allenatore dell'Atalanta.

Bernardeschi si è tenuto dentro il segreto per mesi:
Bernardeschi si è tenuto dentro il segreto per mesi: "Non l'ho detto neanche a Cristiano Ronaldo"
Cristiano Ronaldo all'Atletico a una sola condizione, ma c'è un altro ostacolo:
Cristiano Ronaldo all'Atletico a una sola condizione, ma c'è un altro ostacolo: "Lui sarà con noi"
L'Atletico è a un bivio per avere Cristiano Ronaldo: da Griezmann e Morata le uniche vie d'uscita
L'Atletico è a un bivio per avere Cristiano Ronaldo: da Griezmann e Morata le uniche vie d'uscita
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni