Il Liverpool batte 1-0 il Flamengo dopo i tempi supplementari e per la prima volta vince il Mondiale per Club. Per i Reds è il terzo trofeo di un 2019 indimenticabile. Klopp e i suoi hanno vinto anche la Champions e la Supercoppa Europea. L’incontro è stato deciso da un gol di Firmino al 98’. I Reds sfatano così un grande tabù, perché gli inglesi avevano perso le prime tre finali giocate in questa manifestazione.

Grande equilibrio in Flamengo-Liverpool

Chi ha qualche anno e chi conosce bene la storia del calcio ricorda le emozioni che dava la finale della Coppa Intercontinentale, la partita secca rendeva equilibratissime anche le sfide che sulla carta non lo erano, com’è stato per esempio nella finale del 1989, quella che il Milan vinse 1-0 sul Nacional di Medellin sul finire dei supplementari. Da quando c’è questa formula il Mondiale per Club ha regalato sì delle sorprese, ma mai in finale, e spesso l’ultimo atto si è deciso dopo una mezz’oretta, nel 2011 il Barcellona batté con un perentorio 4-0 il Santos. Quest’anno si è tornati indietro nel tempo. La finale è stata, spigolosa e molto equilibrata, merito di Jorge Jesus, l’allenatore portoghese del Flamengo che con bravura ha bloccato le fonti di gioco del Liverpool di Klopp.

Il gol vittoria di Firmino.
in foto: Il gol vittoria di Firmino.

Gol di Firmino nei supplementari

Di occasioni ce ne sono state. Meglio i Reds in avvio di partita, poi i brasiliani prendono bene le misure e si rendono pericolosi un paio di volte, Gabigol a inizio ripresa costringe Alisson a un grande intervento. Il Liverpool nell’ultimo quarto d’ora dei tempi regolamentari ha due chance, una con Salah e l’altra con Henderson che impegna severamente il portiere Diego Alves. Al 91’ l’arbitro assegna un rigore ai Reds, il fallo però non c’è, e il VAR è decisivo. Penalty cancellato.

Lo 0-0 non si schioda e le due squadre vanno ai supplementari. Al 98’ Gabigol può battere a rete, non lo fa, cerca l’assist, il Liverpool recupera il pallone, lo ripulisce, riparte in contropiede, Mané è bravissimo, aggira un avversario e serve Firmino che solo in area, controlla e insacca, 1-0. Poco dopo Diego Alves è bravissimo su un gran tiro di Salah. Il Liverpool gestisce l’1-0, lo fa bene, anche se rischia grosso a un minuto dalla fine, e al termine dei supplementari festeggia il terzo successo di un anno indimenticabile.