5 Gennaio 2022
9:50

Fabio Cannavaro a Fanpage: “Voglio allenare in Europa, Vlahovic il più forte dei prossimi 10 anni”

Lunga intervista esclusiva a Fabio Cannavaro: la sua visione da allenatore, l’esperienza in Cina, gli aneddoti di una carriera e i progetti per il futuro.
A cura di Fabrizio Rinelli

Dalle prime esperienze in Cina come allenatore al sogno di tornare in Europa, magari su una panchina italiana. Fabio Cannavaro ha raccontato a Fanpage.it la sua nuova vita in panchina. Campione del mondo con l'Italia nel 2006 e ultimo Pallone d'Oro azzurro nella storia, dopo aver appeso le scarpette al chiodo l'ex difensore ha iniziato ad allenare dal 2014. Al Nassr, Tianjin Quanjian e soprattutto Guangzhou Evergrande con il quale, in Cina, ha vinto il suo primo campionato e si è spinto fino alla semifinale della Champions asiatica.

In una lunga chiacchierata, Cannavaro ci ha spiegato il suo modo di vedere il calcio attraverso i moduli di riferimento, la filosofia di gioco e le esperienze accumulate in carriera, anche da calciatore. Per due volte è stato vicino ad allenare la Fiorentina ("ma ero bloccato in Cina") e ora aspetta la chiamata giusta, magari proprio dalla Serie A, per ricominciare il suo cammino da allenatore: "Aspetto l’opportunità giusta che mi permetta di mettere in pratica le mie idee e sfruttare il mio bagaglio di conoscenze".

Fabio Cannavaro allenatore: come si auto-definisce?
"Un allenatore normale, perché il mio obiettivo, come quello degli altri allenatori, è vincere. Ma cerco anche di lasciare qualcosa ai miei giocatori. I trofei fanno la differenza, ma il bagaglio tecnico che trasmetti ai giocatori ti gratifica di più. Ad esempio, l’anticipo che feci su Podolski nel 2006 e che tutti ricordano, fu un suggerimento di mister Maldini nei primi anni di under 21. Mi disse ‘Ricordati sempre: pallone a terra, uomo morto'. Il mio obiettivo come allenatore è proprio quello di lasciare qualcosa di importante ai miei giocatori".

Essere stato Cannavaro è un punto a favore o a sfavore?
"All'inizio ho avuto la fortuna di sfruttare il mio nome e il fatto di aver vinto Mondiali e Pallone d'Oro. Il giocatore all’inizio mi guardava in modo incantato, ma se non gli dai delle certezze si annoia presto. Fare l’allenatore è difficile, ma anche molto stimolante".

Sei stato tra i più grandi difensori della storia ma oggi guardi al calcio con un approccio offensivo. Come avviene questo passaggio?
"Ho giocato tanti anni in Italia e in tutti i modi: dalla difesa a uomo a quella a tre a Parma, fino alla difesa a quattro con Ancelotti. Tutti mi hanno insegnato la fase difensiva nel miglior modo possibile, perché da italiani siamo il top. Poi vado al Real Madrid e mi si apre un mondo. Scopro un concetto di calcio totalmente diverso. Niente attesa, controllo del gioco e della partita attraverso il possesso palla. La tappa a Madrid mi ha cambiato la visione".

Hai un sistema di gioco preferito? Al Guangzhou giocavi prevalentemente con il 4-3-3.
"Per la precisione 1-4-3-3, altrimenti a Coverciano ci richiamano (ride, ndr). È il sistema che ho adoperato di più. A me piace dividere il campo per catena di destra e sinistra e in base a quello faccio occupare tutti gli spazi, con le varie dinamiche che si possono sviluppare da una fascia all'altra. I punti di riferimento sono sempre due: il giocatore davanti alla difesa e il centravanti. Credo molto nel possesso palla e nell'occupazione degli spazi".

In Cina il giocatore che hai esaltato di più è stato un centrocampista.
"Dopo sei mesi di Guangzhou è arrivato un calciatore straordinario come Paulinho, molto portato all'attacco ma bravo a fare anche la fase difensiva. Da buon napoletano gli ho cucito il vestito su misura. Per me lui è una mezzala e averlo sempre dalla sua zona di campo in su mi ha consentito che facesse 22 gol in una stagione. Al Guangzhou mi mancava sempre un attaccante con determinate caratteristiche e adottando questa soluzione abbiamo vinto il campionato, arrivando anche in semifinale di Champions asiatica".

La mezzala è il ruolo che fa più la differenza nel calcio di oggi?
"Il centrocampista bravo nell’inserimento, nella costruzione e nella fase difensiva, il Barella di turno per capirci, è un valore aggiunto. Per vincere un campionato hai bisogno tra i 60 e gli 80 gol: un attaccante ne segna dai 20 ai 25 gol e nella costruzione della squadra devi trovare gli altri dal centrocampo, dagli attaccanti esterni e dalla seconda punta. Così un centrocampista che segna diventa come un attaccante".

Il 4-3-3 è un mantra o c'è un piano B?
"Col tempo, senza Paulinho, ho dovuto sviluppare un altro sistema. Un sistema che ho usato molto con Malesani da calciatore. Durante una partita, contro un avversario che si schierava con l'1-5-3-2, ho retrocesso il centrale di centrocampo, avanzato i terzini e portato le ali dentro. Così mi sono creato un altro sistema, con il quale abbiamo ottenuto grandi risultati, mostrando sempre supremazia territoriale e una grande qualità di gioco, potendo contare sempre su cinque soluzioni per chi portava palla".

In Cina hai avuto un ruolo più esteso rispetto al semplice allenatore.
"Avevo tanta responsabilità. A Guangzhou dovevo trasferire le mie idee al presidente. Sono stato bravo a tirare fuori tanti giovani dall'accademia, a ringiovanire la squadra. Poi ho fatto costruire un centro sportivo con un concetto europeo. Attaccato allo spogliatoio dei giocatori ho fatto preparare una sala riunioni e prima di ogni seduta in due minuti mostravo l'allenamento alla squadra, su lavagna o in video, così da eliminare anche le difficoltà di comprensione della lingua".

Durante la tua carriera da calciatore pensavi già da allenatore? Anche ascoltando i tuoi tecnici, mettevi da parte in qualche modo idee, riflessioni…
"La mia idea era quella di fare il dirigente. Ma sì, quando giocavo mi segnavo le cose che mi piacevano, e quelle che non mi piacevano, dei miei allenatori".

Ne hai avuti tanti, alcuni grandissimi. Chi ti ha lasciato di più?
"Ho lavorato con allenatori bravi nella gestione e nella disciplina come Capello. Altri molto bravi a leggere le situazioni dalla panchina come Lippi, che influiva tanto sulla partita. Allenatori tattici come Sacchi, che ha cambiato il calcio italiano. E poi Malesani, che a Parma ci insegnava cose che sono ancora attuali. Il bello è proprio questo, il calcio è come una moda: gira e rigira, sono sempre le stesse cose".

Oggi però sarà cambiato, almeno in qualcosa…
"La differenza tra il mio calcio è quello contemporaneo è che oggi è tutto molto più pubblicizzato attraverso i social. Ed è cambiato anche l'apprendimento: prima il bagaglio tecnico te lo portavi dentro, oggi vai su internet e trovi tutto".

E cosa vuol dire oggi essere un difensore?
"C’è molta più tranquillità, soprattutto in fase offensiva. La palla viene giocata anche sotto pressione dai difensori, con la squadra avversaria nella tua metà campo. Ai tempi nostri nella difficoltà ci dicevano di lanciare la palla in tribuna. I difensori di oggi partecipano molto di più alla fase di costruzione".

Oggi Fabio Cannavaro sarebbe diventato Fabio Cannavaro?
"Le generazioni cambiano, ma alla fine il calcio resta quello. Io con Scala e Ancelotti facevo un certo tipo di gioco, con Malesani nella difesa a tre giocavo più alto. Lui ti insegnava a giocare il pallone e andare sempre, perché qualora si fosse persa palla si riusciva comunque a rimediare. Dava la spinta a giocare anche a chi tecnicamente non era bravo".

Quando parli di Malesani traspare grande stima.
"Era un allenatore già avanti tanti anni fa. Curava tanto entrambe le fasi e ti insegnava a rompere le linee come accade oggi. Insegnava ai difensori a condurre palla senza avere paura di perderla, perché dietro c'era sempre qualcuno che ti copriva".

Fabio Cannavaro ospite nella redazione di Fanpage
Fabio Cannavaro ospite nella redazione di Fanpage

Allegri dice sempre: il calcio è semplice. Quanto ti trovi d’accordo?
"Il calcio è molto semplice. Lo fanno più complicato di quello che è. La cosa fondamentale sta sempre nel capire che squadra hai. Sta all’intelligenza dell’allenatore comprendere se quelle idee puoi attuarle o no. Ti devi sempre adeguare al contesto, altrimenti vai a casa".

Quale sarà la prossima moda nel calcio?
"Ero convinto di vedere più squadre far partecipare il portiere al gioco, come accadeva in Giappone. Già qualche anno fa si vedevano tante difese costruire col supporto del portiere. Ho visto che questa cosa l'ha proposta De Zerbi in Italia, ma rappresenta un bel un rischio. Le prossima rivoluzione forse potrà innescarla la FIFA con il fallo laterale battuto con i piedi".

L'esperienza ai Mondiali 2006 cosa ha lasciato nel tuo bagaglio di allenatore?
"La riunione che abbiamo visto fare a Mancini, prima della finale degli Europei, mi ha ricordato molto quella di Lippi a Berlino. Ci ritrovammo nella nostra sala riunioni, lui scoprì la formazione e guardandoci ci disse: Cosa dobbiamo fare? L’unica cosa da fare è vincere. Non c’è tattica non c’è tecnica, è una finale, si gioca solo una volta e bisogna vincere‘. Anche io cerco di fare tutta la tattica possibile, ma per un allenatore è fondamentale è capire la testa dei giocatori. Fa la differenza e l'ho visto tante volte in carriera".

Ad esempio?
"Capello a Madrid. Eravamo a -7 dal Barcellona e gli dissi che era un peccato che ci fosse qualcuno che non ci credesse. Lui mi rispose: ‘Io so cosa bisogna fare Fabio, non ti preoccupare perché sicuramente vinceremo il campionato'. Lui già sapeva, aveva visto tutto. Arrivammo a pari punti e vincemmo la Liga".

Perché secondo te dal gruppo di campioni del mondo del 2006 sono usciti così tanti allenatori ad alti livelli?
"Alla Federazione chiesi, oltre al premio per la vittoria dei Mondiali, anche il patentino da allenatore per tutti. Ulivieri disse subito che non era fattibile, ma ci diede la possibilità di fare un corso abbreviato. Grazie a quel corso quasi tutti i campioni del mondo hanno cominciato a fare gli allenatori. Ed è bello perché ognuno di noi ha una visione diversa del calcio".

In questo momento però il top sono gli allenatori tedeschi.
"Per anni abbiamo rincorso il calcio spagnolo, il calcio inglese, quando i più bravi sono sempre stati in Germania. Il concetto di lavoro dei tedeschi è un punto fermo su cui batto da anni. Klopp, Tuchel, Nagelsmann stanno portando questo concetto ad alti livelli. Da calciatore contro le squadre tedesche non uscivi vivo, il modo in cui chiudevano il campo senza farti ripartire era già all'avanguardia. Il Bayern oggi è quello che gioca meglio in Europa, cambiano allenatore e sono sempre lì. È l'unico calcio superiore al nostro".

E invece in Italia chi ti sta piacendo di più in questa fase?
"Spalletti e Simone Inzaghi in questa prima parte di stagione. Ma mi ha impressionato molto Mancini per quanto fatto agli Europei: è riuscito a dare una filosofia di calcio completamente diversa dalla nostra ad un gruppo che si è messo a disposizione al 100%. Gli ha tolto pressione e li ha portati a diventare campioni d’Europa".

C’è un giocatore che hai visto di recente che ti ha fatto pensare: mi piacerebbe lavorare su di lui…
"Sì, e potevo allenarlo. Ho avuto la possibilità di andare alla Fiorentina sia l’anno scorso che quest’anno. Non è successo perché ero bloccato al Guangzhou".

E il giocatore è…
"Vlahovic, l’attaccante ideale che tutti vorrebbero. Sa fare gol, giocare con i compagni, fa reparto da solo. Vlahovic sarà il più bravo nei prossimi 10 anni".

Anche più di Haaland?
"Lui è fortissimo faccia alla porta, perché è abituato a giocare in un certo modo. Vlahovic invece anche spalle alla porta sa fare la differenza".

Quando ti vedremo in panchina?
"Inizialmente volevo fermarmi per fare vacanza, ma dopo qualche mese la voglia di allenare mi sta tornando. In Europa mi ricordano come un grande giocatore e in pochi si ricordano che in Cina ho fatto anche l’allenatore".

E dove ti immagini?
"Aspetto l’opportunità che possa permettermi di mettere in pratica le mie idee. Ho avuto offerto da paesi asiatici ed MLS, ma voglio trovare qualcosa in Europa. Va bene qualsiasi situazione, qualsiasi progetto, purché ci siano determinate caratteristiche che io cerco. Preferisco una squadra in difficoltà che ha voglia di crescere ad una che è già al vertice ma ha idee diverse".

In Italia o all'estero?
"È uguale. Mi piace girare, conoscere persone nuove. In questi anni ho iniziato a parlare inglese e spagnolo. Ho avuto la fortuna di conoscere la cultura araba, quella cinese. Ho accumulato un bagaglio tecnico importante e voglio metterlo in pratica".

Vlahovic e Dybala fuori contro la Fiorentina: Allegri pensa già alla Juve dell'anno prossimo
Vlahovic e Dybala fuori contro la Fiorentina: Allegri pensa già alla Juve dell'anno prossimo
Tra Alcaraz e il dominio assoluto del tennis mondiale nei prossimi 10 anni c'è solo l'imponderabile
Tra Alcaraz e il dominio assoluto del tennis mondiale nei prossimi 10 anni c'è solo l'imponderabile
L'ordine di Lippi ai giocatori ai Mondiali 2006: "Al mio via abbassate tutti i pantaloncini"
L'ordine di Lippi ai giocatori ai Mondiali 2006: "Al mio via abbassate tutti i pantaloncini"
calendario
classifica
marcatori
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
Giornata 38
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
sabato 21 Agosto 2021 - ore 18:30
Inter
4 - 0
Genoa
Verona
2 - 3
Sassuolo
sabato 21 Agosto 2021 - ore 20:45
Empoli
1 - 3
Lazio
Torino
1 - 2
Atalanta
domenica 22 Agosto 2021 - ore 18:30
Bologna
3 - 2
Salernitana
Udinese
2 - 2
Juventus
domenica 22 Agosto 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 0
Venezia
Roma
3 - 1
Fiorentina
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 18:30
Cagliari
2 - 2
Spezia
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 20:45
Sampdoria
0 - 1
Milan
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 18:30
Udinese
3 - 0
Venezia
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 20:45
Verona
1 - 3
Inter
sabato 28 Agosto 2021 - ore 18:30
Atalanta
0 - 0
Bologna
Lazio
6 - 1
Spezia
sabato 28 Agosto 2021 - ore 20:45
Fiorentina
2 - 1
Torino
Juventus
0 - 1
Empoli
domenica 29 Agosto 2021 - ore 18:30
Genoa
1 - 2
Napoli
Sassuolo
0 - 0
Sampdoria
domenica 29 Agosto 2021 - ore 20:45
Milan
4 - 1
Cagliari
Salernitana
0 - 4
Roma
sabato 11 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
1 - 2
Venezia
sabato 11 Settembre 2021 - ore 18:00
Napoli
2 - 1
Juventus
sabato 11 Settembre 2021 - ore 20:45
Atalanta
1 - 2
Fiorentina
domenica 12 Settembre 2021 - ore 12:30
Sampdoria
2 - 2
Inter
domenica 12 Settembre 2021 - ore 15:00
Cagliari
2 - 3
Genoa
Spezia
0 - 1
Udinese
Torino
4 - 0
Salernitana
domenica 12 Settembre 2021 - ore 18:00
Milan
2 - 0
Lazio
domenica 12 Settembre 2021 - ore 20:45
Roma
2 - 1
Sassuolo
lunedì 13 Settembre 2021 - ore 20:45
Bologna
1 - 0
Verona
venerdì 17 Settembre 2021 - ore 20:45
Sassuolo
0 - 1
Torino
sabato 18 Settembre 2021 - ore 15:00
Genoa
1 - 2
Fiorentina
sabato 18 Settembre 2021 - ore 18:00
Inter
6 - 1
Bologna
sabato 18 Settembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
0 - 1
Atalanta
domenica 19 Settembre 2021 - ore 12:30
Empoli
0 - 3
Sampdoria
domenica 19 Settembre 2021 - ore 15:00
Venezia
1 - 2
Spezia
domenica 19 Settembre 2021 - ore 18:00
Lazio
2 - 2
Cagliari
Verona
3 - 2
Roma
domenica 19 Settembre 2021 - ore 20:45
Juventus
1 - 1
Milan
lunedì 20 Settembre 2021 - ore 20:45
Udinese
0 - 4
Napoli
martedì 21 Settembre 2021 - ore 18:30
Bologna
2 - 2
Genoa
martedì 21 Settembre 2021 - ore 20:45
Atalanta
2 - 1
Sassuolo
Fiorentina
1 - 3
Inter
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 18:30
Salernitana
2 - 2
Verona
Spezia
2 - 3
Juventus
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
0 - 2
Empoli
Milan
2 - 0
Venezia
giovedì 23 Settembre 2021 - ore 18:30
Sampdoria
0 - 4
Napoli
Torino
1 - 1
Lazio
giovedì 23 Settembre 2021 - ore 20:45
Roma
1 - 0
Udinese
sabato 25 Settembre 2021 - ore 15:00
Spezia
1 - 2
Milan
sabato 25 Settembre 2021 - ore 18:00
Inter
2 - 2
Atalanta
sabato 25 Settembre 2021 - ore 20:45
Genoa
3 - 3
Verona
domenica 26 Settembre 2021 - ore 12:30
Juventus
3 - 2
Sampdoria
domenica 26 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
4 - 2
Bologna
Sassuolo
1 - 0
Salernitana
Udinese
0 - 1
Fiorentina
domenica 26 Settembre 2021 - ore 18:00
Lazio
3 - 2
Roma
domenica 26 Settembre 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 0
Cagliari
lunedì 27 Settembre 2021 - ore 20:45
Venezia
1 - 1
Torino
venerdì 01 Ottobre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 1
Venezia
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 15:00
Salernitana
1 - 0
Genoa
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 18:00
Torino
0 - 1
Juventus
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 20:45
Sassuolo
1 - 2
Inter
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 12:30
Bologna
3 - 0
Lazio
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 15:00
Sampdoria
3 - 3
Udinese
Verona
4 - 0
Spezia
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 18:00
Fiorentina
1 - 2
Napoli
Roma
2 - 0
Empoli
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 20:45
Atalanta
2 - 3
Milan
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 15:00
Spezia
2 - 1
Salernitana
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 18:00
Lazio
3 - 1
Inter
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 20:45
Milan
3 - 2
Verona
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 12:30
Cagliari
3 - 1
Sampdoria
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 15:00
Empoli
1 - 4
Atalanta
Genoa
2 - 2
Sassuolo
Udinese
1 - 1
Bologna
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 18:00
Napoli
1 - 0
Torino
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 20:45
Juventus
1 - 0
Roma
lunedì 18 Ottobre 2021 - ore 20:45
Venezia
1 - 0
Fiorentina
venerdì 22 Ottobre 2021 - ore 18:30
Torino
3 - 2
Genoa
venerdì 22 Ottobre 2021 - ore 20:45
Sampdoria
2 - 1
Spezia
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 15:00
Salernitana
2 - 4
Empoli
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 18:00
Sassuolo
3 - 1
Venezia
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 20:45
Bologna
2 - 4
Milan
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 12:30
Atalanta
1 - 1
Udinese
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
3 - 0
Cagliari
Verona
4 - 1
Lazio
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 18:00
Roma
0 - 0
Napoli
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 20:45
Inter
1 - 1
Juventus
martedì 26 Ottobre 2021 - ore 18:30
Spezia
1 - 1
Genoa
Venezia
1 - 2
Salernitana
martedì 26 Ottobre 2021 - ore 20:45
Milan
1 - 0
Torino
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 18:30
Juventus
1 - 2
Sassuolo
Sampdoria
1 - 3
Atalanta
Udinese
1 - 1
Verona
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 2
Roma
Empoli
0 - 2
Inter
Lazio
1 - 0
Fiorentina
giovedì 28 Ottobre 2021 - ore 20:45
Napoli
3 - 0
Bologna
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 15:00
Atalanta
2 - 2
Lazio
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 18:00
Verona
2 - 1
Juventus
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 20:45
Torino
3 - 0
Sampdoria
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 12:30
Inter
2 - 0
Udinese
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
3 - 0
Spezia
Genoa
0 - 0
Venezia
Sassuolo
1 - 2
Empoli
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 18:00
Salernitana
0 - 1
Napoli
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 20:45
Roma
1 - 2
Milan
lunedì 01 Novembre 2021 - ore 20:45
Bologna
2 - 0
Cagliari
venerdì 05 Novembre 2021 - ore 20:45
Empoli
2 - 2
Genoa
sabato 06 Novembre 2021 - ore 15:00
Spezia
1 - 0
Torino
sabato 06 Novembre 2021 - ore 18:00
Juventus
1 - 0
Fiorentina
sabato 06 Novembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 2
Atalanta
domenica 07 Novembre 2021 - ore 12:30
Venezia
3 - 2
Roma
domenica 07 Novembre 2021 - ore 15:00
Sampdoria
1 - 2
Bologna
Udinese
3 - 2
Sassuolo
domenica 07 Novembre 2021 - ore 18:00
Lazio
3 - 0
Salernitana
Napoli
1 - 1
Verona
domenica 07 Novembre 2021 - ore 20:45
Milan
1 - 1
Inter
sabato 20 Novembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
5 - 2
Spezia
sabato 20 Novembre 2021 - ore 18:00
Lazio
0 - 2
Juventus
sabato 20 Novembre 2021 - ore 20:45
Fiorentina
4 - 3
Milan
domenica 21 Novembre 2021 - ore 12:30
Sassuolo
2 - 2
Cagliari
domenica 21 Novembre 2021 - ore 15:00
Bologna
0 - 1
Venezia
Salernitana
0 - 2
Sampdoria
domenica 21 Novembre 2021 - ore 18:00
Inter
3 - 2
Napoli
domenica 21 Novembre 2021 - ore 20:45
Genoa
0 - 2
Roma
lunedì 22 Novembre 2021 - ore 18:30
Verona
2 - 1
Empoli
lunedì 22 Novembre 2021 - ore 20:45
Torino
2 - 1
Udinese
venerdì 26 Novembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 1
Salernitana
sabato 27 Novembre 2021 - ore 15:00
Empoli
2 - 1
Fiorentina
Sampdoria
3 - 1
Verona
sabato 27 Novembre 2021 - ore 18:00
Juventus
0 - 1
Atalanta
sabato 27 Novembre 2021 - ore 20:45
Venezia
0 - 2
Inter
domenica 28 Novembre 2021 - ore 12:30
Udinese
0 - 0
Genoa
domenica 28 Novembre 2021 - ore 15:00
Milan
1 - 3
Sassuolo
Spezia
0 - 1
Bologna
domenica 28 Novembre 2021 - ore 18:00
Roma
1 - 0
Torino
domenica 28 Novembre 2021 - ore 20:45
Napoli
4 - 0
Lazio
martedì 30 Novembre 2021 - ore 18:30
Atalanta
4 - 0
Venezia
Fiorentina
3 - 1
Sampdoria
martedì 30 Novembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
0 - 2
Juventus
Verona
0 - 0
Cagliari
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 18:30
Bologna
1 - 0
Roma
Inter
2 - 0
Spezia
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
0 - 3
Milan
Sassuolo
2 - 2
Napoli
giovedì 02 Dicembre 2021 - ore 18:30
Torino
2 - 2
Empoli
giovedì 02 Dicembre 2021 - ore 20:45
Lazio
4 - 4
Udinese
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 15:00
Milan
2 - 0
Salernitana
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 18:00
Roma
0 - 3
Inter
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 3
Atalanta
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 12:30
Bologna
2 - 3
Fiorentina
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 15:00
Spezia
2 - 2
Sassuolo
Venezia
3 - 4
Verona
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 18:00
Sampdoria
1 - 3
Lazio
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 20:45
Juventus
2 - 0
Genoa
lunedì 06 Dicembre 2021 - ore 18:30
Empoli
3 - 1
Udinese
lunedì 06 Dicembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
1 - 1
Torino
venerdì 10 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
1 - 3
Sampdoria
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
4 - 0
Salernitana
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 18:00
Venezia
1 - 1
Juventus
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 20:45
Udinese
1 - 1
Milan
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 12:30
Torino
2 - 1
Bologna
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 15:00
Verona
1 - 2
Atalanta
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 18:00
Napoli
0 - 1
Empoli
Sassuolo
2 - 1
Lazio
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 20:45
Inter
4 - 0
Cagliari
lunedì 13 Dicembre 2021 - ore 20:45
Roma
2 - 0
Spezia
venerdì 17 Dicembre 2021 - ore 18:30
Lazio
3 - 1
Genoa
venerdì 17 Dicembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
0 - 5
Inter
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
1 - 4
Roma
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 18:00
Bologna
0 - 2
Juventus
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
0 - 4
Udinese
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 12:30
Fiorentina
2 - 2
Sassuolo
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 15:00
Spezia
1 - 1
Empoli
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 18:00
Sampdoria
1 - 1
Venezia
Torino
1 - 0
Verona
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 20:45
Milan
0 - 1
Napoli
martedì 21 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
0 - 0
Atalanta
Juventus
2 - 0
Cagliari
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 16:30
Sassuolo
0 - 3
Bologna
Venezia
1 - 3
Lazio
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 18:30
Inter
1 - 0
Torino
Roma
1 - 1
Sampdoria
Verona
1 - 1
Fiorentina
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 20:45
Empoli
2 - 4
Milan
Napoli
0 - 1
Spezia
mercoledì 20 Aprile 2022 - ore 18:45
Udinese
0 - 0
Salernitana
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 12:30
Sampdoria
1 - 2
Cagliari
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 14:30
Lazio
3 - 3
Empoli
Spezia
1 - 2
Verona
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 16:30
Sassuolo
1 - 1
Genoa
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 18:30
Milan
3 - 1
Roma
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 20:45
Juventus
1 - 1
Napoli
mercoledì 27 Aprile 2022 - ore 18:00
Fiorentina
0 - 4
Udinese
mercoledì 27 Aprile 2022 - ore 20:15
Atalanta
4 - 4
Torino
Bologna
2 - 1
Inter
giovedì 05 Maggio 2022 - ore 18:00
Salernitana
2 - 1
Venezia
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 12:30
Venezia
0 - 3
Milan
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 14:30
Empoli
1 - 5
Sassuolo
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 16:30
Napoli
1 - 0
Sampdoria
Udinese
2 - 6
Atalanta
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 18:30
Genoa
0 - 1
Spezia
Roma
3 - 4
Juventus
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 20:45
Inter
2 - 1
Lazio
Verona
1 - 2
Salernitana
lunedì 10 Gennaio 2022 - ore 17:00
Torino
4 - 0
Fiorentina
martedì 11 Gennaio 2022 - ore 20:45
Cagliari
2 - 1
Bologna
sabato 15 Gennaio 2022 - ore 15:00
Sampdoria
1 - 2
Torino
sabato 15 Gennaio 2022 - ore 18:00
Salernitana
0 - 3
Lazio
sabato 15 Gennaio 2022 - ore 20:45
Juventus
2 - 0
Udinese
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 12:30
Sassuolo
2 - 4
Verona
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 15:00
Venezia
1 - 1
Empoli
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 18:00
Roma
1 - 0
Cagliari
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 20:45
Atalanta
0 - 0
Inter
lunedì 17 Gennaio 2022 - ore 18:30
Bologna
0 - 2
Napoli
Milan
1 - 2
Spezia
lunedì 17 Gennaio 2022 - ore 20:45
Fiorentina
6 - 0
Genoa
venerdì 21 Gennaio 2022 - ore 20:45
Verona
2 - 1
Bologna
sabato 22 Gennaio 2022 - ore 15:00
Genoa
0 - 0
Udinese
sabato 22 Gennaio 2022 - ore 18:00
Inter
2 - 1
Venezia
sabato 22 Gennaio 2022 - ore 20:45
Lazio
0 - 0
Atalanta
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 12:30
Cagliari
1 - 1
Fiorentina
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 15:00
Napoli
4 - 1
Salernitana
Spezia
1 - 0
Sampdoria
Torino
1 - 1
Sassuolo
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 18:00
Empoli
2 - 4
Roma
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 20:45
Milan
0 - 0
Juventus
sabato 05 Febbraio 2022 - ore 15:00
Roma
0 - 0
Genoa
sabato 05 Febbraio 2022 - ore 18:00
Inter
1 - 2
Milan
sabato 05 Febbraio 2022 - ore 20:45
Fiorentina
0 - 3
Lazio
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 12:30
Atalanta
1 - 2
Cagliari
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 15:00
Bologna
0 - 0
Empoli
Sampdoria
4 - 0
Sassuolo
Venezia
0 - 2
Napoli
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 18:00
Udinese
2 - 0
Torino
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 20:45
Juventus
2 - 0
Verona
lunedì 07 Febbraio 2022 - ore 20:45
Salernitana
2 - 2
Spezia
sabato 12 Febbraio 2022 - ore 15:00
Lazio
3 - 0
Bologna
sabato 12 Febbraio 2022 - ore 18:00
Napoli
1 - 1
Inter
sabato 12 Febbraio 2022 - ore 20:45
Torino
1 - 2
Venezia
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 12:30
Milan
1 - 0
Sampdoria
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 15:00
Empoli
1 - 1
Cagliari
Genoa
1 - 1
Salernitana
Verona
4 - 0
Udinese
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 18:00
Sassuolo
2 - 2
Roma
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 20:45
Atalanta
1 - 1
Juventus
lunedì 14 Febbraio 2022 - ore 20:45
Spezia
1 - 2
Fiorentina
venerdì 18 Febbraio 2022 - ore 20:45
Juventus
1 - 1
Torino
sabato 19 Febbraio 2022 - ore 15:00
Sampdoria
2 - 0
Empoli
sabato 19 Febbraio 2022 - ore 18:00
Roma
2 - 2
Verona
sabato 19 Febbraio 2022 - ore 20:45
Salernitana
2 - 2
Milan
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 12:30
Fiorentina
1 - 0
Atalanta
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 15:00
Venezia
1 - 1
Genoa
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 18:00
Inter
0 - 2
Sassuolo
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 20:45
Udinese
1 - 1
Lazio
lunedì 21 Febbraio 2022 - ore 19:00
Cagliari
1 - 1
Napoli
lunedì 21 Febbraio 2022 - ore 21:00
Bologna
2 - 1
Spezia
venerdì 25 Febbraio 2022 - ore 18:50
Milan
1 - 1
Udinese
venerdì 25 Febbraio 2022 - ore 21:05
Genoa
0 - 0
Inter
sabato 26 Febbraio 2022 - ore 15:05
Salernitana
1 - 1
Bologna
sabato 26 Febbraio 2022 - ore 18:05
Empoli
2 - 3
Juventus
sabato 26 Febbraio 2022 - ore 20:50
Sassuolo
2 - 1
Fiorentina
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 12:35
Torino
1 - 2
Cagliari
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 15:05
Verona
3 - 1
Venezia
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 18:05
Spezia
0 - 1
Roma
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 20:50
Lazio
1 - 2
Napoli
lunedì 28 Febbraio 2022 - ore 20:50
Atalanta
4 - 0
Sampdoria
venerdì 04 Marzo 2022 - ore 20:45
Inter
5 - 0
Salernitana
sabato 05 Marzo 2022 - ore 15:00
Udinese
2 - 1
Sampdoria
sabato 05 Marzo 2022 - ore 18:00
Roma
1 - 0
Atalanta
sabato 05 Marzo 2022 - ore 20:45
Cagliari
0 - 3
Lazio
domenica 06 Marzo 2022 - ore 12:30
Genoa
0 - 0
Empoli
domenica 06 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
0 - 0
Torino
Fiorentina
1 - 1
Verona
Venezia
1 - 4
Sassuolo
domenica 06 Marzo 2022 - ore 18:00
Juventus
1 - 0
Spezia
domenica 06 Marzo 2022 - ore 20:45
Napoli
0 - 1
Milan
sabato 12 Marzo 2022 - ore 15:00
Salernitana
2 - 2
Sassuolo
Spezia
2 - 0
Cagliari
sabato 12 Marzo 2022 - ore 18:00
Sampdoria
1 - 3
Juventus
sabato 12 Marzo 2022 - ore 20:45
Milan
1 - 0
Empoli
domenica 13 Marzo 2022 - ore 12:30
Fiorentina
1 - 0
Bologna
domenica 13 Marzo 2022 - ore 15:00
Verona
1 - 2
Napoli
domenica 13 Marzo 2022 - ore 18:00
Atalanta
0 - 0
Genoa
Udinese
1 - 1
Roma
domenica 13 Marzo 2022 - ore 20:45
Torino
1 - 1
Inter
lunedì 14 Marzo 2022 - ore 20:45
Lazio
1 - 0
Venezia
venerdì 18 Marzo 2022 - ore 18:45
Sassuolo
4 - 1
Spezia
venerdì 18 Marzo 2022 - ore 21:00
Genoa
1 - 0
Torino
sabato 19 Marzo 2022 - ore 15:00
Napoli
2 - 1
Udinese
sabato 19 Marzo 2022 - ore 18:00
Inter
1 - 1
Fiorentina
sabato 19 Marzo 2022 - ore 20:45
Cagliari
0 - 1
Milan
domenica 20 Marzo 2022 - ore 12:30
Venezia
0 - 2
Sampdoria
domenica 20 Marzo 2022 - ore 15:00
Empoli
1 - 1
Verona
Juventus
2 - 0
Salernitana
domenica 20 Marzo 2022 - ore 18:00
Roma
3 - 0
Lazio
domenica 20 Marzo 2022 - ore 20:45
Bologna
0 - 1
Atalanta
sabato 02 Aprile 2022 - ore 15:00
Spezia
1 - 0
Venezia
sabato 02 Aprile 2022 - ore 18:00
Lazio
2 - 1
Sassuolo
sabato 02 Aprile 2022 - ore 20:45
Salernitana
0 - 1
Torino
domenica 03 Aprile 2022 - ore 12:30
Fiorentina
1 - 0
Empoli
domenica 03 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
1 - 3
Napoli
Udinese
5 - 1
Cagliari
domenica 03 Aprile 2022 - ore 18:00
Sampdoria
0 - 1
Roma
domenica 03 Aprile 2022 - ore 20:45
Juventus
0 - 1
Inter
lunedì 04 Aprile 2022 - ore 18:30
Verona
1 - 0
Genoa
lunedì 04 Aprile 2022 - ore 20:45
Milan
0 - 0
Bologna
sabato 09 Aprile 2022 - ore 15:00
Empoli
0 - 0
Spezia
sabato 09 Aprile 2022 - ore 18:00
Inter
2 - 0
Verona
sabato 09 Aprile 2022 - ore 20:45
Cagliari
1 - 2
Juventus
domenica 10 Aprile 2022 - ore 12:30
Genoa
1 - 4
Lazio
domenica 10 Aprile 2022 - ore 15:00
Napoli
2 - 3
Fiorentina
Sassuolo
2 - 1
Atalanta
Venezia
1 - 2
Udinese
domenica 10 Aprile 2022 - ore 18:00
Roma
2 - 1
Salernitana
domenica 10 Aprile 2022 - ore 20:45
Torino
0 - 0
Milan
lunedì 11 Aprile 2022 - ore 20:45
Bologna
2 - 0
Sampdoria
venerdì 15 Aprile 2022 - ore 19:00
Spezia
1 - 3
Inter
venerdì 15 Aprile 2022 - ore 21:00
Milan
2 - 0
Genoa
sabato 16 Aprile 2022 - ore 12:30
Cagliari
1 - 0
Sassuolo
sabato 16 Aprile 2022 - ore 14:30
Sampdoria
1 - 2
Salernitana
Udinese
4 - 1
Empoli
sabato 16 Aprile 2022 - ore 16:30
Fiorentina
1 - 0
Venezia
sabato 16 Aprile 2022 - ore 18:30
Juventus
1 - 1
Bologna
sabato 16 Aprile 2022 - ore 20:45
Lazio
1 - 1
Torino
lunedì 18 Aprile 2022 - ore 19:00
Napoli
1 - 1
Roma
lunedì 18 Aprile 2022 - ore 21:00
Atalanta
1 - 2
Verona
sabato 23 Aprile 2022 - ore 15:00
Torino
2 - 1
Spezia
Venezia
1 - 3
Atalanta
sabato 23 Aprile 2022 - ore 18:00
Inter
3 - 1
Roma
sabato 23 Aprile 2022 - ore 20:45
Verona
1 - 1
Sampdoria
domenica 24 Aprile 2022 - ore 12:30
Salernitana
2 - 1
Fiorentina
domenica 24 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
2 - 2
Udinese
Empoli
3 - 2
Napoli
domenica 24 Aprile 2022 - ore 18:00
Genoa
1 - 0
Cagliari
domenica 24 Aprile 2022 - ore 20:45
Lazio
1 - 2
Milan
lunedì 25 Aprile 2022 - ore 20:45
Sassuolo
1 - 2
Juventus
sabato 30 Aprile 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Verona
Napoli
-
Sassuolo
sabato 30 Aprile 2022 - ore 18:00
Sampdoria
-
Genoa
sabato 30 Aprile 2022 - ore 20:45
Spezia
-
Lazio
domenica 01 Maggio 2022 - ore 12:30
Juventus
-
Venezia
domenica 01 Maggio 2022 - ore 15:00
Empoli
-
Torino
Milan
-
Fiorentina
domenica 01 Maggio 2022 - ore 18:00
Udinese
-
Inter
domenica 01 Maggio 2022 - ore 20:45
Roma
-
Bologna
lunedì 02 Maggio 2022 - ore 20:45
Atalanta
-
Salernitana
venerdì 06 Maggio 2022 - ore 18:45
Inter
4 - 2
Empoli
venerdì 06 Maggio 2022 - ore 21:00
Genoa
2 - 1
Juventus
sabato 07 Maggio 2022 - ore 15:00
Torino
0 - 1
Napoli
sabato 07 Maggio 2022 - ore 18:00
Sassuolo
1 - 1
Udinese
sabato 07 Maggio 2022 - ore 20:45
Lazio
2 - 0
Sampdoria
domenica 08 Maggio 2022 - ore 12:30
Spezia
1 - 3
Atalanta
domenica 08 Maggio 2022 - ore 15:00
Venezia
4 - 3
Bologna
domenica 08 Maggio 2022 - ore 18:00
Salernitana
1 - 1
Cagliari
domenica 08 Maggio 2022 - ore 20:45
Verona
1 - 3
Milan
lunedì 09 Maggio 2022 - ore 20:45
Fiorentina
2 - 0
Roma
sabato 14 Maggio 2022 - ore 15:00
Empoli
1 - 1
Salernitana
sabato 14 Maggio 2022 - ore 18:00
Udinese
2 - 3
Spezia
Verona
0 - 1
Torino
sabato 14 Maggio 2022 - ore 20:45
Roma
1 - 1
Venezia
domenica 15 Maggio 2022 - ore 12:30
Bologna
1 - 3
Sassuolo
domenica 15 Maggio 2022 - ore 15:00
Napoli
3 - 0
Genoa
domenica 15 Maggio 2022 - ore 18:00
Milan
2 - 0
Atalanta
domenica 15 Maggio 2022 - ore 20:45
Cagliari
1 - 3
Inter
lunedì 16 Maggio 2022 - ore 18:30
Sampdoria
4 - 1
Fiorentina
lunedì 16 Maggio 2022 - ore 20:45
Juventus
2 - 2
Lazio
venerdì 20 Maggio 2022 - ore 20:45
Torino
0 - 3
Roma
sabato 21 Maggio 2022 - ore 17:15
Genoa
0 - 1
Bologna
sabato 21 Maggio 2022 - ore 20:45
Atalanta
0 - 1
Empoli
Fiorentina
2 - 0
Juventus
Lazio
3 - 3
Verona
domenica 22 Maggio 2022 - ore 12:30
Spezia
-
Napoli
domenica 22 Maggio 2022 - ore 18:00
Inter
-
Sampdoria
Sassuolo
-
Milan
domenica 22 Maggio 2022 - ore 21:00
Salernitana
-
Udinese
Venezia
-
Cagliari
Pos.
V
P
S
Pti
1
Milan
25
8
4
83
2
Inter
24
9
4
81
3
Napoli
23
7
7
76
4
Juventus
20
10
8
70
5
Lazio
18
10
10
64
6
Roma
18
9
11
63
7
Fiorentina
19
5
14
62
8
Atalanta
16
11
11
59
9
Verona
14
11
13
53
10
Sassuolo
13
11
13
50
11
Torino
13
11
14
50
12
Bologna
12
10
16
46
13
Udinese
10
14
13
44
14
Empoli
10
11
17
41
15
Sampdoria
10
6
21
36
16
Spezia
10
6
21
36
17
Salernitana
7
10
20
31
18
Cagliari
6
11
20
29
19
Genoa
4
16
18
28
20
Venezia
6
8
23
26
27
Immobile (Lazio)
24
Vlahovic (Juventus)
21
Martínez (Inter)
17
Abraham (Roma)
Simeone (Verona)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni