25 Gennaio 2022
20:20

È morto Wim Jansen, uomo cardine dell’Arancia Meccanica di Cruijff: calcio olandese in lutto

Olanda in lutto per la morte di Wim Jansen, uomo cardine dell’Olanda degli anni ’70: è stato un simbolo della scuola calcistica del Feyenoord.
A cura di Vito Lamorte

Il calcio olandese è in lutto per la morte di Wim Jansen, ex centrocampista del Feyenoord e della nazionale Oranje. Vinse la Coppa dei Campioni con il club di Rotterdam nel 1970 e ha giocato le due finali di Coppa del Mondo con l'Arancia Meccanica nel 1974 e nel 1978. Il club a cui ha legato buona parte della sua vita ha dato la notizia della scomparsa del 75enne, che che soffriva di demenza dallo scorso anno, con queste parole: "Il Feyenoord si stringe intorno alla sua famiglia con tanta forza per far fronte a questa enorme perdita".

Jansen ha indossato la maglia dell'Olanda in 65 occasioni, tra la fine degli anni '60 e gli anni '70, e ha giocato in mezzo al campo sia i Mondiali del 1974 in Germania che quelli del 1978 in Argentina, partecipando a entrambe le finali perse contro le nazionali di casa. Ha avuto un ottimo rapporto con Johan Cruijff e diceva che era "uno dei quattro uomini al mondo che vale la pena ascoltare quando si parla di calcio".

Esordì nel Feyenoord nel 1965, squadra in cui ha giocato 465 partite ufficiali e segnato 39 gol: quella squadra è diventata una leggenda perché fu la la prima olandese a vincere un titolo europeo, ovvero la Coppa dei Campioni nella stagione 1969/70. Quattro anni dopo Jansen ha vinto la Coppa UEFA e sempre con il club di Rotterdam a livello nazionale si aggiudicò tre volte l'Eredivisie (1969, 1971 e 1974) e una volta la Coppa d'Olanda (1969). Ha attraversato l'oceano Atlantico per un'esperienza negli Stati Uniti con i Washington Diplomats prima di tornare in patria all'Ajax, con cui ha vinto il torneo nazionale nel 1982 nel suo ultimo anno da calciatore.

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo si è seduto in panchina e non poteva che partire dal Feyenoord la sua avventura da tecnico, con cui all'inizio degli anni '90 ha vinto una Coppa d'Olanda (1991) e una Eredivisie (1993). Nella sua ultima esperienza da allenatore ha guidato il Celtic di Glasgow, con cui ha vinto il campionato e la Coppa di Scozia nel 1998. Gli Hops lo hanno ricordato in una dichiarazione: "Tutti al Celtic Park sono stati rattristati nell'apprendere della triste scomparsa dell'ex allenatore Wim Jansen di questa mattina all'età di 75 anni".

"Ho lasciato il Feyenoord diverse volte, ma sono sempre tornato. Potremmo chiamarlo un legame di sangue": con queste parole nella sua biografia parlò del suo rapporto con il Feyenoord e nel 2017 Wim Jansen rafforzò ancora di più questa unione con il club di Rotterdam: "Sono un membro del Feyenoord da oltre 60 anni. In sostanza questo club ha governato la mia vita. Prima come giocatore giovanile, poi come calciatore, poi come allenatore , direttore tecnico e ora all'accademia giovanile. Il Feyenoord è la mia vita". 

È Manuel Ntube il ragazzo ucciso da un'auto pirata nella notte: lo sgomento del Calcio Padova
È Manuel Ntube il ragazzo ucciso da un'auto pirata nella notte: lo sgomento del Calcio Padova
Si suicida a 20 anni perché il suo club l'ha svincolato: il mondo del calcio è in lutto in Argentina
Si suicida a 20 anni perché il suo club l'ha svincolato: il mondo del calcio è in lutto in Argentina
Pioli colpito da un grave lutto, è morto il cognato:
Pioli colpito da un grave lutto, è morto il cognato: "Abbraccio forte e intenso"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni