Due positivi al Covid-19 nel gruppo squadra Roma. Così come sottolineato da Sky Sport, i contagiati in questione non sarebbero calciatori. La Roma va dunque in bolla a Trigoria, con il consueto regime previsto. In mattinata ha svolto nuovi test molecolari. La partita di oggi pomeriggio alle 15:00 contro lo Spezia però si giocherà regolarmente. Al momento non ci sarebbe alcun rischio di rinvio. Piove sul bagnato si direbbe in questi casi per i giallorossi che già stanno vivendo un momento particolare per via degli screzi tra Dzeko e Fonseca.

Nel frattempo la Roma dovrà fare i conti anche con la positività di Stephan El Shaarawy, nuovo acquisto dei giallorossi che oggi avrebbe dovuto sostenere le visite mediche. Il ‘Faraone' però, di rientro da Dubai dove si stava allenando tenendosi in forma, ha riscontrato anche lui il contagio al virus (bassa carica virale). Rimandate dunque le visite del giocatore che avrebbe voluto assistere anche alla sfida dell'Olimpico di quella che sarà nuovamente la sua nuova squadra.

El Shaarawy e 2 componenti dello staff della Roma positivi al Covid

In vista della sfida di oggi tra Roma e Spezia, i giallorossi dovranno fare i conti con i due positivi al Covid-19 riscontrati nello staff giallorosso. La squadra in questo momento è nella bolla di Trigoria, ma la cosa più incredibile di questa vicenda, è che anche Stephan El Shaarawy ha contratto il virus. Secondo quanto dichiarato da Sky Sport, il giocatore, proveniente da Dubai dove si stava tenendo in forma in vista del suo trasferimento nella Capitale, sarebbe risultato positivo al tampone a cui si è sottoposto nella giornata di ieri.

Oggi avrebbe dovuto svolgere le visite mediche che a questo punto verranno rimandate ad altra data. Non ci voleva proprio per la Roma che proprio ieri aveva chiuso per il ritorno del ‘Faraone' in giallorosso piazzano uno dei più grandi colpo del calciomercato invernale in Serie A. In vista della sfida di oggi pomeriggio all'Olimpico contro lo Spezia invece, non sarebbe in discussione la disputa della gara che in un primo momento sembra potesse anche rischiare di essere rinviata.