14 Giugno 2022
21:39

Dramma Bordeaux: club retrocesso d’ufficio in terza serie, fatali i problemi finanziari

Dopo la retrocessione in Ligue 2, ottenuta con l’ultimo posto in Ligue 1 adesso per i Girondini è arrivata anche la conferma della retrocessione in National 1 per insolvenze finanziarie.
A cura di Alessio Pediglieri

Non c'è stato nulla da fare e d è stata utilizzata la tolleranza zero, applicando alla lettera il regolamento in atto nei confronti delle società che non hanno adempito ai propri doveri finanziari: così, un glorioso club di Ligue 1, il Bordeaux è stato retrocesso d'ufficio di due categorie, finendo in terza divisione, dopo aver perso sul campo la permanenza in prima serie.

La decisione è stata presa dalla Commissione di controllo dei club professionisti francesi, il DNCG (La Direction Nationale du Contrôle de Gestion) responsabile per il monitoraggio e la supervisione dei conti delle società calcistiche transalpine che ha constatato troppi conti in rosso all'interno delle casse girondine. E così, il Bourdeaux ha compiuto un doppio volo al contrario, retrocedendo di due categorie. La prima, dalla Ligue 1 alla Ligue 2, "ottenuta" sul campo, dopo una stagione fallimentare, la seconda per decisione della Commissione e adesso si ritrova a dover ricostruire la propria storia dalla National 1.

A conferma della decisione, irrevocabile, è arrivata la nota ufficiale della Lfp, la Ligue de Football Professionnel che ha reso pubblico il tutto dopo che gli ultimi controlli finanziari avevano confermato le difficoltà enormi nella gestione economica della società, subito sanzionata per i gravi ammanchi. Adesso i Girondini possono fare appello ma ci sarà poco margine per invertire la decisione assunta da dati incontrovertibili, aprendo un vero e proprio baratro attorno ad una delle società che comunque ha saputo anche scrivere pagini importanti nella storia del calcio francese.

Il Bordeaux, infatti, negli ultimi 30 anni era stato uno dei punti di riferimento del calcio francese di Ligue 1 senza mai retrocedere. Anzi, dagli anni 90 ad oggi ha vinto anche nove trofei, ed è stato campione di Francia in due occasioni, nel 1999 e dieci anni più tardi, nel 2009. Poi, il lento declino sportivo sul campo e sul fronte economico con i problemi legati alla precedente proprietà americana che si sono manifestati nell'onda lunga dell'attuale campionato, conclusosi all'ultimo posto in Ligue 1.

Circa un anno fa, il Bordeaux veleggiava già in acque agitate per una gestione scellerata da parte dei proprietari made USA che avevano portato la società sull'orlo della bancarotta: fu in quel momento che Gerard Lopez rilevò il Bordeaux, nell'estate 2021 ma tutto si è rivelato inutile: oggi il destino è stato segnato i modo inesorabile e la risalita appare cosa lunga e complicata.

La nuova terza maglia del Milan rischia di essere vietata dalla Serie A: forse è illegale
La nuova terza maglia del Milan rischia di essere vietata dalla Serie A: forse è illegale
De Ketelaere segnato dall'affare col Milan, tutto troppo pesante:
De Ketelaere segnato dall'affare col Milan, tutto troppo pesante: "Aveva paura di infortunarsi"
Questa bambina fu bandita, oggi è campionessa d'Europa: dal passato riemerge un giornale spiegazzato
Questa bambina fu bandita, oggi è campionessa d'Europa: dal passato riemerge un giornale spiegazzato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni