749 CONDIVISIONI
17 Luglio 2021
20:30

Donnarumma Pallone d’Oro, l’investitura dell’idolo Buffon: “Mi ha sorpreso”

Gigi Buffon ha parlato del suo erede Gigio Donnarumma, protagonista di un Europeo eccezionale, in cui è stato anche premiato come miglior giocatore del torneo. L’attuale portiere del Parma, ha riservato bellissime parole per l’ex Milan fresco di passaggio al Psg, con tanto di consiglio speciale.
A cura di Marco Beltrami
749 CONDIVISIONI

Il ritiro? Non è nei piani del 43enne Gigi Buffon. L'estremo difensore ha deciso di ripartire dal Parma e della Serie B e sembra avere le idee chiarissime sul suo futuro che prevede ancora tanti anni sulla cresta dell'onda ("Ho la certezza di poter fare bene fino ai prossimi quattro o cinque anni"). In un'intervista a Sky, l'ex Juventus ha parlato dei suoi progetti, dicendo la sua anche sugli Europei e sul successo della Nazionale del suo erede Gigio Donnarumma, che a suo dire ha tutte le carte in regola per vincere il Pallone d'Oro. L'estremo difensore fresco di approdo al Psg, ha sorpreso quello che è stato uno dei suoi idoli.

In un'intervista ai microfoni di Sky, Buffon si è detto entusiasta della sua nuova avventura al Parma. Nelle ultime settimane l'estremo difensore campione del mondo ha seguito con grande trasporto le imprese di quella che è stata un tempo la "sua" Nazionale, capace di vincere il titolo continentale. Occhi puntati in primis sul suo erede Gigio Donnarumma. Nessun dubbio sulle potenzialità dell'ormai ex Milan, per un Buffon che è rimasto comunque sorpreso dalla sua crescita: "Le due sorprese più grandi, per quello che hanno dimostrato in campo, sono state Chiesa e Donnarumma. Gigio è stato fortissimo: al di là delle parate, che sono state determinanti, ha avuto una gestione delle partite e dei momenti che lo hanno posto un palmo sopra a tutti gli altri portieri. Non era una cosa scontata, perché era il suo primo grande evento. Ma ha risposto alla grandissima".

E negli ultimi giorni anche Donnarumma è stato inserito nel novero dei possibili candidati al Pallone d'Oro. Quel Pallone d'Oro che Buffon, non è riuscito a vincere, anche dopo l'eccezionale Mondiale 2006 in cui fu premiato l'ex compagno di tante battaglie Cannavaro: "Secondo me può essere sicuramente da Pallone d’Oro. Per le qualità che ha e per quello che ha fatto vedere, Gigione deve puntare al Pallone d’Oro. Quando sei giovane l'obiettivo deve essere quello di non accontentarsi e puntare sempre al massimo. Gigio deve fare sicuramente questo".

Sicuramente con la sua partenza in direzione Francia, la Serie A ha perso un grandissimo portiere. Una Serie A che Buffon seguirà a distanza, e che registra il ritorno di Allegri, Spalletti, Sarri e Mourinho. Buffon avrebbe voluto anche Antonio Conte: "Alla Juve non basta il ritorno di Allegri. Ma, quando sei la Juve, le aspettative sono sempre di massimo livello, quindi ad Allegri verrà chiesto di vincere il campionato e io credo che nessuno come lui, al momento, sappia di cosa ha bisogno l'ambiente Juve e la Juve come squadra per tornare a primeggiare. Mi sarebbe piaciuto vedere anche Conte in questa Serie A, Sarebbe diventato un campionato esplosivo. Invece non c'è più e mi dispiace". 

749 CONDIVISIONI
Benzema a livelli mostruosi: "Se il Pallone d'Oro è un premio serio, deve andare a lui"
Benzema a livelli mostruosi: "Se il Pallone d'Oro è un premio serio, deve andare a lui"
Ibrahimovic si scatena: "Migliore di Messi e Ronaldo. Il Pallone d'Oro? Sono io che manco a lui"
Ibrahimovic si scatena: "Migliore di Messi e Ronaldo. Il Pallone d'Oro? Sono io che manco a lui"
L'Italia e Mancini ritrovano Kean: "Si comporti da professionista. Jorginho da Pallone d'Oro"
L'Italia e Mancini ritrovano Kean: "Si comporti da professionista. Jorginho da Pallone d'Oro"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni