27 Giugno 2022
22:32

Diritti umani, i tifosi protestano e il Watford annulla la gara col Qatar: Pozzo manderà l’Udinese

I tifosi del Watford si oppongono all’amichevole della loro squadra contro la nazionale del Qatar, paese che viola i diritti umani. La famiglia Pozzo ha deciso che al posto degli Hornets ci andrà l’Udinese.
A cura di Vito Lamorte

Ci sono paesi che sono molto più attenti di altri ai diritti umani. Lo dimostra anche il calcio, in tutte le sue forme. Il Watford è stato oggetto di numerose critiche dopo che la società aveva programmato un'amichevole contro la nazionale del Qatar per questa pre-season il prossimo 10 luglio. Gli Hornets avrebbero dovuto affrontare la selezione qatariota in Austria durante le settimana di preparazione prevista dal 5 al 10 luglio ma la gara è stata annullata.

Le opinioni del paese della penisola araba su diritti umani, omosessualità e diritti delle donne sono oggetto di critiche da diverso tempo, soprattutto da quando è arrivata l'assegnazione dei Mondiali di calcio che si disputeranno alla fine di quest'anno. Questo è il motivo che ha portato alla sollevazione dei rappresentanti del gruppo di tifosi LGBT+ e delle sostenitrici del Watford hanno entrambi criticato la decisione del loro club di organizzare la gara amichevole ed è arrivata una durissima risposta a questa decisione.

Queste le parole che il gruppo di tifosi degli Hornets hanno affidato a The Athletic: "WOW e Proud Hornets sono molto delusi dal fatto che il Watford FC affronterà la nazionale del Qatar nel corso del ritiro. Esortiamo la nostro squadra a mostrare il suo sostegno per tutti i diritti umani, la comunità LGBT+ e i diritti delle donne e ne discuterà direttamente con il club”. 

Dopo questa manifestazione di grande impatto da parte dei propri tifosi, la società inglese ha deciso di annullare la gara amichevole contro la nazionale qatariota e la notizia è accolta con grande entusiasmo: "WOW e i Proud Hornets sono felici che la società Watford abbia ascoltato le nostre richieste e cancellato l'amichevole con il Qatar. Grazie anche a coloro che lavorano all'interno del club e che hanno sostenuto il nostro messaggio, un fattore importante per l'annullamento di questa partita".

A giocare contro la nazionale del Qatar, però, ci andrà l'Udinese, che proprio come il Watford è di proprietà della famiglia Pozzo. I friulani partiranno per il ritiro in Austria nei prossimi giorni e così il maggiore azionista dei due club è riuscito a trovare una soluzione senza battere ciglio.

Udinese-Qatar è prevista per il 24 luglio a Mittersill e adesso bisogna vedere se i tifosi del club italiano si mobiliteranno a sostegno dei diritti umani come gli inglesi oppure no.

Nel frattempo è arrivata una comunicazione ufficiale da parte della selezione qatariota, che ha affermato come "l'amichevole contro il Watford è stata cartata dall'allenatore Félix Sánchez, che ha dato la priorità ad altri rivali". Una nota che sa tanto di risposta all'accaduto.

Continua il dissenso contro l'assegnazione della Coppa del Mondo del 2022 al Qatar in varie forme, ma saranno proibite manifestazioni di protesta nel paese asiatico durante il torneo. Una situazione non semplice da affrontare per la FIFA, che va per la sua strada.

C'è il derby, ma a prendersi la scena è l'arbitro:
C'è il derby, ma a prendersi la scena è l'arbitro: "Mi gioco la carriera, ho moglie e figli"
Lavezzi a Fanpage.it:
Lavezzi a Fanpage.it: "Ho rifiutato squadre per rispetto del Napoli, tornerei da dirigente"
La Roma perde con lo Sporting davanti a Dybala: finisce 3-2, tra nervi tesi e spintoni
La Roma perde con lo Sporting davanti a Dybala: finisce 3-2, tra nervi tesi e spintoni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni