Diritti TV Mondiali 2022 assegnati in esclusiva alla Rai: tutte le partite in chiaro ma senza Amazon che, secondo le prime indiscrezioni, s'era aggiudicata una parte del bando (il pacchetto B2) con la co-esclusiva delle semifinali e della finale. L'edizione della Coppa del Mondo in Qatar si vedrà unicamente sulle Reti nazionali della Tv di Stato. La conferma ufficiale arriva direttamente dalla Fifa. Attraverso un comunicato stampa, il direttore dei diritti dei media e dei servizi per i contenuti della Federazione internazionale, Jean-Christophe Petit, ha dichiarato: "Dopo un processo di gara molto competitivo – si legge -, siamo lieti di aver concluso un accordo con un forte media partner in Italia per la Coppa del Mondo Fifa 2022. Non vediamo l'ora di lavorare con la Rai per rendere questa Coppa del Mondo Fifa unica nel suo genere, un grande successo e creare un'esperienza indimenticabile per tutti i tifosi italiani".

La Rai trasmetterà in chiaro le 64 partite dei Mondiali 2022

Rai pigliatutto. A giudicare da quanto indicato in via ufficiale dalla Fifa, si è aggiudicata i diritti per la messa in onda sulla multipiattaforma: in televisione, attraverso il digitale e la radio assicurerà una copertura completa per fornire la migliore informazione possibile. Sarà, dunque, la TV di Stato a inserire nel proprio palinsesto tutte le 64 partite del torneo a corredo delle quali ci saranno anche altri servizi di commento oltre alla edizione degli highlights delle gare e dei momenti salienti della Coppa.

Almeno 28 gare della Coppa del Mondo in onda su Rai 1

Almeno 28 partite del torneo, inclusa la partita di apertura, la finale ed entrambe le semifinali, verranno trasmesse sul canale di punta dell'emittente, Rai 1, soddisfacendo gli obiettivi della FIFA di fornire un'ampia visibilità per le sue competizioni.

Qatar 2022, le date: inizia il 21 novembre, finale il 18 dicembre

La Coppa del Mondo in Qatar, che avrà luogo tra il 21 novembre e il 18 dicembre (a differenza delle precedenti edizioni, disputate sempre nel periodo estivo), verrà trasmessa interamente in chiaro (e in forma gratuita) dalla Tv di Stato. Una novità rispetto a quanto accaduto nel 2018 quando, in occasione della mancata qualificazione dell'Italia al Mondiale di Russia 2018, l'Azienda di Viale Mazzini si tirò indietro lasciando campo libero a Mediaset e a Sky.