16 Ottobre 2021
14:59

Dani Alves si offre al Barcellona: “Se ha bisogno, deve solo chiamarmi”

Dani Alves vuole giocare di nuovo per il Barcellona. Il laterale brasiliano vuole continuare la sua carriera dopo la fine del rapporto con il San Paolo e la sua priorità è quella di tornare a vestire la maglia del club catalano: “”Se ha bisogno di me, deve solo chiamarmi”. I segnali dalla società blaugrana, però, non vanno in quella direzione.
A cura di Vito Lamorte

C'è una voce che circola a Barcellona da qualche giorno ma non ci sono conferme ufficiali. Dani Alves, 38 anni, è nella città catalana in questi giorni dopo aver rescisso il contratto con il San Paolo ed è alla ricerca di una squadra per continuare la sua carriera: come priorità il terzino brasiliano ha detto di avere il Barça e molti media vicini al club lo hanno confermato. Nei giorni scorsi il calciatore che ha appena vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Tokyo con la Seleçao aveva affermato ai microfoni di Sport.es che "l'unico posto al mondo dove ho una casa è a Barcellona, Se il Barça pensa di aver bisogno di me, deve solo chiamarmi". Se per alcuni era stata solo una battuta, altri ci hanno visto tutt'altro sentimento nelle parole dell'ex laterale balugrana.

Dani Alves era cartellinato con il San Paolo ma la storia è finita malissimo a causa di fortissimi diverbi per questioni di soldi: per questo motivo il rapporto di lavoro è terminato prima della naturale scadenza del contratto, prevista per il 2022.

Secondo quanto ha riportato dal giornalista Oriol Domènech nel programma Onze de Esport3, lo stesso Dani Alves avrebbe chiamato i vertici del club proponendosi di tornare a giocare al Camp Nou almeno fino a fine stagione. Con il Barcellona il calciatore nato a Juazeiro ha vinto 23 titoli, più della metà dei 43 che ha nel suo palmares, e la questione finanziaria non sarebbe un problema o una priorità. Nonostante la volontà di Dani Alves, sembra difficile per lui un ritorno al Camp Nou: secondo quanto appreso dal giornale Mundo Deportivo, il suo acquisto non è nei piani del Barça sebbene rispettino la sua grande storia nel club perché non vogliono che ci siano più veterani nella squadra e il futuro passa per la crescita dei giovani, come dimostra il rinnovo di Pedri fino al 2026.

Pur essendo libero e senza alcun rapporto contrattuale con nessun club non potrà mai firmare con un'altra squadra prima del 1 gennaio 2022, la prossima data per la finestra di trasferimenti: a stabilirlo è l'articolo 6 del Regolamento FIFA. L'unica eccezione alla regola poteva verificarsi se Dani Alves fosse stato libero dal 31 agosto, ma allora aveva ancora un rapporto contrattuale con il San Paolo.

"Posso insegnarvi solo una cosa": l'iconico discorso di Dani Alves al Barcellona
"Posso insegnarvi solo una cosa": l'iconico discorso di Dani Alves al Barcellona
Dani Alves si presenta al Barcellona in infradito, ma non è impazzito: c'è un significato speciale
Dani Alves si presenta al Barcellona in infradito, ma non è impazzito: c'è un significato speciale
Xavi approva il ritorno di Dani Alves al Barcellona: pochi dettagli all'intesa totale
Xavi approva il ritorno di Dani Alves al Barcellona: pochi dettagli all'intesa totale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni